Home / SALUTE

SALUTE

Acufene rimedi: la prevenzione prima di tutto

Acufene rimedi: la prevenzione prima di tutto

Prevenire una perdita uditiva “Devo affrontare il fatto che non sentirò più il silenzio un’altra volta” Anne Savage, famosa dj, soffre di acufene da tre anni a causa della continua esposizione alla musica alta. Oggi sono tanti i personaggi famosi che soffrono di acufene, come Caparezza che non solo ha scritto un intero album dedicato a questo problema, ma ha ammesso pubblicamente di soffrire di acufene. Molti studiosi sono convinti che tra 20 anni la maggior parte della popolazione soffrirà di acufene. I ragazzi di oggi sono soliti ascoltare la musica a volume molto alto e i locali che frequentano sono continuamente inondati da musica di sottofondo, per non parlare dei concerti che sono quelli che più danneggiano l’apparato uditivo. I fattori a cui prestare maggiore attenzione sono l’intensità del suono e il tempo d’esposizione per questo motivo gli esperti raccomandano di realizzare un test dell’udito ogni due anni, se …

Continua

Le ulcere della bocca: i progressi degli studi su come curarle

ulcere

La scoperta sulla genetica collegata al fenomeno delle ulcere alla bocca potrebbe finalmente aiutare a eliminare il doloroso disturbo delle mucose. Un passo avanti nella comprensione genetica delle ulcere della bocca che potrebbe portare a nuovi trattamenti per prevenire o guarire le lesioni dolorose del cavo orale. Tramite uno specifico grafico che mostra le aree del genoma associate alle ulcere della bocca gli studiosi stanno cercando la chiave di lettura attraverso la collocazione geografica degli individui e la predisposizione genetica conseguente. Posizione geografica e genoma determinanti Ogni flusso di punti oltrepassa una linea rossa del grafico indica un’area (o più aree ravvicinate) associate alle ulcere della bocca; all’Università di Bristol nel corso di uno studio è emerso che le ulcere in bocca colpiscono fino al 25% dei giovani adulti e una percentuale più alta di bambini e adolescenti.  In uno studio precedente, i ricercatori avevano dimostrato che le ulcere della …

Continua

Perdita progressiva della vista: le nuove frontiere mediche

perdita della vista

La causa principale della degenerazione maculare legata all’età o comunemente detta perdita progressiva della vista, ha la sua massima incidenza in persone di età superiore ai 50 anni; colpisce milioni di persone in tutto il mondo. La malattia degenerativa generica inizia con interruzioni del campo visivo centrale, e   sebbene non sempre porti a una completa perdita della vista, può alterare profondamente la capacità di svolgere cose semplici come leggere o persino riconoscere le persone. Le sperimentazioni dell”Università di Oxford Nella perdita della vista le cellule retiniche vengono progressivamente distrutte da una risposta immunitaria aggressiva. Questa risposta immunitaria è stata rilevata come scatenata da un sistema proteico iperattivo. In merito a questo problema la Gyroscope Therapeutics, una società con sede nel Regno Unito in collaborazione con l’Università di Oxford, ha eseguito la prima operazione di terapia genica volta a fermare la progressione della causa più comune di perdita della vista. La …

Continua

Flessioni e attività fisica: possono preservare da complicanze cardiovascolari

flessioni

Flessioni e attività fisica moderata secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Harvard T.H. Chan School of Public Health, gli uomini di mezza età che fanno attività fisica  e riescono a fare almeno 40 flessioni di fila hanno un rischio significativamente più basso di insorgenza di malattie cardiovascolari future, ovvero nei dieci anni successivi; questo rispetto a uomini di pari età che riescono a fare 10 o meno di 1o  flessioni. Questo perché il numero di piegamenti che una persona riesce a fare sono l’indicatore preciso della salute del proprio cuore. Contrastare i problemi cardiaci con il movimento Malattia cardiovascolare è un termine generico che fa riferimento in gran parte ai vasi sanguigni ristretti o bloccati che possono provocare dolore toracico, angina, aritmia o altre complicanze cardiovascolari, ad esempio l’infarto cardiaco, l’insufficienza cardiaca o ictus.  Lo studio ha messo in evidenza come i risultati dimostrino che la capacità di eseguire …

Continua

Fumo: causa di numerose malattie

FUMO

Fumo, un problema per molte persone, causa di malattie e di rischi per tutti, una piaga che affligge chi non riesce a smettere; e tutti dovrebbero farlo a prescindere dai danni che il vizio di fumare può già aver provocato in merito allo stato di salute. Tutti sono consapevoli del fatto che fumare fa davvero male alla salute, tuttavia, alcune persone lo fanno ugualmente. Le patologie causate dal fumo Vari team di ricercatori hanno condotto numerosi studi per verificare l’influenza negativa del fumo sulla salute umana. I disturbi più comunemente noti sono malattie polmonari, ipertensione, problemi  alla corteccia cerebrale  e alla cavità orale; sono solo alcuni dei modi in cui le sigarette danneggiano il nostro organismo. Nuove scoperte dai ricercatori Pare che anche fumare una sola sigaretta una volta al giorno aumenta il rischio di infarto: il 48% in più  rispetto a un non fumatore mentre chi fuma anche 20 sigarette …

Continua

Antibiotici: se non vengono assunti agli orari stabiliti cosa succede?

Antibiotici e orari da rispettare; perché  quando il medico ci prescrive degli antibiotici ci raccomanda di prenderli sempre alla stessa ora? E cosa può succedere se invece l’assunzione degli antibiotici non avviene nel rispetto degli orari stabiliti? Le motivazioni possono essere di diversa natura, e più avanti andremo a vedere quali sono; mediamente gli orari da rispettare devono essere un modo di cadenzare l’assunzione dell’antibiotico stesso, con degli intervalli che variano a seconda del tipo di antibiotico che è stato prescritto. Rispettare le prescrizioni mediche Quindi distanziati di 8 ore, 12 ore, oppure 24; perché è preferibile rispettare questi orari. E’ capitato a tutti almeno una volta, di impostare delle sveglie, anche nel cuore della notte, soprattutto se le medicine vanno somministrate dei bambini, per mantenere il piano orario dato dal medico, se non rispettiamo gli orari stabiliti che danno il ritmo specifico all’assunzione dell’antibiotico, gli esperti del settore dicono …

Continua

Salute: metodo innovativo per rilevare i batteri resistenti agli antibiotici

batteri

Salute e malattie trasmissibili, batteri e virus; combattere tutto questo procura un gran volume di lavoro ai ricercatori; di recente gli studiosi dell‘Immanuel Kant Baltic State University, hanno messo a punto un nuovo metodo di rilevazione per tutti quei batteri che sono resistenti agli antibiotici. Gli antibiotici come tutti sappiamo sono la fonte primaria per curare tutte le malattie infettive trasmissibili; e quelle virali non trasmissibili; Purtroppo spesso gli antibiotici sono inefficaci poichè i batteri sviluppano forte resistenza ai medicinali; da qui nasce la necessità di classificare i vari ceppi batteriologici per poter somministrare ai malati i farmaci giusti che possono risolvere la malattia. Identificare rapidamente le singole cellule dei batteri Gli scienziati hanno reso noto di aver  sviluppato un metodo per identificare rapidamente le singole cellule dei batteri più resistenti agli antibiotici; nello specifico hanno condotto la sperimentazione sugli agenti responsabili della tubercolosi. Questo metodo potrebbe aiutare gli scienziati …

Continua

Ottobre: è il mese dei dentisti

Ottobre: è il mese dei dentisti

Anche quest’anno si rinnova, a ottobre, l’appuntamento con il mese della prevenzione dentale. Si tratta di un’iniziativa, nata nel 1980, fortemente voluta dall’Associazione nazionale dentisti italiani, in collaborazione con Mentadent, finalizzata a offrire ai cittadini la migliore informazione sull’importanza della salute orale. In questo mese è possibile per tutti effettuare una visita di controllo annuale gratuita. Le regole d’oro per l’igiene orale Una bocca curata non è solo sinonimo di un bel sorriso ma di buona salute. Ecco perché è fondamentale non sottovalutare il ruolo che l’igiene orale deve ricoprire nella quotidianità di tutti. Avere cura della propria bocca e dei propri denti evita di andare incontro a una serie di problemi che vanno dall’accumulo di placca e tartaro all’alitosi e alle carie. È importante avere sempre a disposizione un kit da viaggio composto da spazzolino e dentifricio per poter lavare i denti dopo ogni pasto anche quando si è …

Continua

Trattamenti ecologici ed economici per il corpo

Trattamenti ecologici ed economici per il corpo

Oguno di noi può contribuire ad aiutare il pianeta con piccoli gesti, che possono essere ad es. la scelta dei prodotti per la cura del corpo, della casa. Una vera e propria crema di bellezza per il corpo può essere costituita semplicemente da 2 ingredienti: olio d’oliva e zucchero. Ecco come prepararla: mischiate zucchero e olio d’oliva (circa mezzo bicchiere di olio e 3 cucchiai di zucchero), insomma preparate una crema densa e prima di farvi la doccia, passatela su tutto il corpo strofinando la pelle delicatamente. La pelle alla fine risulterà liscissima e morbida grazie a 2 ingredienti naturali ed ecologici grazie ai quali potrete evitare creme con composti chimici e relativi packaging. Un’altra ottima soluzione è l’utilizzo quotidiano di una crema a base di Aloe Vera gel.

Continua