25 settembre, 2018
Home / AMBIENTE

AMBIENTE

A cosa servono le benne? Ecco le dimostrazioni pratiche

A cosa servono le benne? Ecco le dimostrazioni pratiche

Il segmento delle macchine da costruzione e da lavoro sta vivendo una buona fase dal punto di vista del mercato, con risultati positivi soprattutto nelle vendite e un rinnovato interesse anche da parte della platea generalista. Merito anche del Web, dove ormai aumentano le notizie circa questi macchinari, che possono servire a chiarire e dimostrare a cosa servono in concreto accessori e componenti molto tecniche, come benne, trivelle o rampe, che quindi escono dai vocabolari “specialistici” per diventare più accessibili anche al grande pubblico. L’incrocio tra domanda e offerta Altro apporto decisivo è quello dell’eCommerce, con il lavoro piattaforme sempre più specializzate e convenienti che consentono un migliore punto di incontro tra domanda e offerta. L’esempio più immediato è rappresentato dalle benne escavatori offerte da Giffi Market, primo (e unico) operatore italiano online a consentire l’acquisto di ogni tipologia di benna a seconda dell’uso e del tipo di materiale da movimentare. A cosa servono le macchine E le possibilità …

Continua

La raccolta differenziata dell’acciaio Inox

La raccolta differenziata dell'acciaio Inox

L’acciaio inox è una particolare lega di ferro e carbonio, che unisce alle proprietà tipiche degli acciai al carbonio, una peculiare resistenza alla corrosione e all’ossidazione. Tale materiale deve la sua capacità di resistere alla corrosione alla presenza di elementi di lega principalmente clori, on grado di coprirsi di uno strato di ossidi invisibile, che protegge il metallo sottostante dall’azione degli agenti chimici esterni. Grazie ai sui svariati campi di applicazione, l’acciaio è un materiale che gode di una cerata importanza ed è addirittura quotato in borsa. Le aziende che si occupano della raccolta differenziata di acciaio inox e dello smaltimento dei metalli non ferrosi devono essere autorizzate al trasporto e allo stoccaggio di rifiuti metallici. Le più importanti del settore si occupano della bonifica dei siti mediante raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti offrendo un servizio completo e in grado di soddisfare le più diverse esigenze. Applicazioni Alcune delle problematiche maggiori, …

Continua

Nasce l’e-commerce dal cuore green e made in Italy

evolooktion.com-home

Evolooktion.com è il negozio virtuale che unisce la passione per la moda e il rispetto per l’ambiente. Nasce con l’intento di supportare, unendoli in un unico luogo, piccole e medie imprese artigiane italiane della moda eco-sostenibile.  Il concept-store propone un inseme di designer e di marchi diversi per creare il proprio look mixando tra le eco-categorie del sito: fatto a mano, naturale, re-made, biologico, solidale, vintage… Uno sitle green libero da ogni schema quello proposto da evolooktion.com, nel quale si possono trovare etichette storiche del mondo del biologico, come Stile biologico o Altarosa, sociali come Manitese e Occhio del Riciclone, emergenti come Detta Dada o Miss Nouvelle Vague, o con esperienze decennali di produzione artigianale e sartoriale come Essère o Mrs Macis. L’autentica evoluzione è rispettare l’ambiente, gli animali e le persone. We are what we wear. Per maggiori informazioni visita il sito: www.evolooktion.com; o la pagina Facebook: http://www.facebook.com/pages/Evolooktion-handmade-recycled-organic-vintage/195787540463871?ref=hl

Continua

Torna l’iniziativa ” M’Illumino di meno”, al via l’edizione 2012

Oggi, 17 febbraio 2012, tra le ore 18:00 e le 19:30, ritorna l’appuntamento con “M’illumino di meno”, l’iniziativa sul risparmio energetico al fine di di razionalizzare i consumi. La giornata dedicata al risparmio, promossa dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar, è ormai arrivata alla sua ottava edizione ed è supportata da migliaia di adesioni. Sono previsti gli “spegnimenti” in città come Milano, Pisa, Firenze, Torino, Venezia, Roma, Napoli, Palermo, Cagliari, Catania, ci saranno  feste in piazza a base di rinnovabili in comuni grandi e piccoli, delle cene a lume di candela oltre a concerti alimentati unicamente a pedali, nonchè fiaccolate e maratone a LED. L’iniziativa è nata il 16 febbraio 2005 come un gioco con lo scopo di evidenziare il grande spreco di energia e proponeva lo spegnimento simbolico di monumenti, case, vetrine e scuole di tutto il Paese. A distanza di anni però è diventata una grande festa sulla …

Continua