20 Giugno, 2019

Ultime News

In Corea nasce la città più ecosostenibile al mondo

Presto nella zona nordovest di Seoul emergerà una comunità verde che ospiterà 320,000 persone progettata dagli architetti britannici del gruppo Foster + Partners. La città darà alloggio a delle industrie verdi e eco-abitazione, e incorporerà il ponte più grande del mondo, che collegherà la Corea del Sud alla Corea del Nord. Foster + Partners ha vinto un concorso internazionale per condurre il progetto, ma al momento stanno aspettando di sapere se potrà andare avanti. Se il progetto andrà avanti, sarà autosufficiente e non avrà bisogno di forniture di carburante dall’esterno dei suoi confini. Per molti versi ricorda il progetto di Foster + Partners a Masdar City negli Emirati Arabi Uniti, per una città libera da combustibili fossili. Con i suoi 300 chilometri quadrati, l’area di sviluppo urbano di Seoul eclisserà quella di Masdar e incoraggerà la crescita della popolazione della zona franca di Incheon dai 35.000 ai 320.000 residenti e …

Continua

A Fiumicino il Porto turistico più grande – ed ecosostenibile – d’Europa

Nascerà a Fiumicino il più grande porto turistico d’Europa. La Regione Lazio ha infatti presentato il progetto del nuovo porto di Fiumicino, il primo ecosostenibile in Italia, approvato il 16 dicembre dalla Giunta Regionale e il cui Accordo di Programma e’ stato firmato oggi dal vicepresidente della Regione Lazio Esterino Montino, insieme all’assessore agli Enti Locali, Reti Territoriali Energetiche, Portuali, Aeroportuali e dei Rifiuti Giuseppe Parroncini e al sindaco di Fiumicino Mario Canapini. Cinque anni di lavori, 325 milioni di euro di investimenti, che saranno sostenuti dai privati, 650 posti di lavoro iniziali (che diventeranno 2.500 una volta a regime), 1.445 posti barca e 3.409 posti auto. Sono alcuni dei numeri del nuovo scalo che si estenderà su una superficie di 104 ettari (77 per opere a mare e 27 per opere a terra) con 4 darsene principali, e sarà in grado di ospitare principalmente imbarcazioni medio-grandi, candidandosi a vero …

Continua

Parma perde il titolo di città Eco-mobile

Parma cede il titolo di città eco-mobile a Bologna, che aveva già vinto il trofeo della mobilità sostenibile nel 2007. Sono i dati che risultano dal terzo rapporto “Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 citta”, elaborato da Euromobility con il contributo di Assogasliquidi e Consorzio ecogas e il patrocinio del ministero dell’Ambiente. La città ducale scivola quest’anno al terzo posto, superata anche da Firenze, piazzandosi davanti a Trento e Milano. Il primato del capoluogo di regione è frutto di un trasporto pubblico che funziona, di importanti innovazioni nella gestione della mobilità, una quota significativa di auto a basso impatto ambientale, allo smog sotto controllo.

Continua

A Riva del Garda la quarta edizione di Eco Hotel

Si terrà a Riva del Garda (Tn) da domenica 31 gennaio a mercoledì 3 febbraio 2010 la 4° edizione di Eco Hotel, il salone del risparmio energetico nell’industria dell’ospitalità legato alla fiera Expo Riva Hotel, patrocinata da Federalberghi e Federturismo Confindustria. Qui vengono presentate le più recenti tecnologie, servizi e soluzioni per gli hotel, dove la bolletta energetica incide fortemente sui costi. È proprio nell’albergo che, con l’applicazione di misure ambientali per il risparmio energetico e la bioarchitettura, si possono ottenere i migliori risultati sia in termini di risparmio di costi, sia di riduzione nell’impiego di combustibili fossili per il riscaldamento e la produzione di energia. Tra i prodotti in esposizione ad Eco Hotel, impianti di condizionamento a basso consumo, soluzioni per la gestione automatica, impianti solari termici e fotovoltaici, sistemi di riscaldamento per edifici vincolati e storici, sistemi di risparmio idrico e di trattamento dell’acqua per impianti e per …

Continua

Prestigiacomo: da Copenaghen un risultatao deludente

Da Copenaghen è arrivato «un risultato molto, molto deludente». Così il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, intervistata oggi da Maria Latella nell’approfondimento di SkyTg24 ha commentato il summit dell’Onu sul clima appena chiuso a Copenaghen. Un summit, ha detto Prestigiacomo, le cui sorti si erano già giocate nell’incontro a Singapore tra il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ed il premier cinese Wen Jiabao, ricordando che «Cina e Usa sono responsabili del 50% delle emissioni globali». Nel lamentare la mancanza di una vera leadership al summit, Prestigiacomo ha quindi ribadito che un accordo globale sulla riduzione delle emissioni climalteranti «significa che gli impegni vengano rispettati». «Non è in discussione l’impegno di Obama, ma siamo solo agli annunci. Gli Usa non sembrano accettare verifiche internazionali. Alla Cina invece si chiede di crescere contenendo però le emissioni». «L’Ue è stata l’unica regione del mondo che si è presentata con progetti concreti, ciononostante non …

Continua

Il Comune di Milano per lo shopping ecosostenibile

L’Amministrazione milanese gioca d’anticipo sulla direttiva europea che imporrà, a partire dal 1° gennaio 2011, il divieto di distribuire buste in plastica non biodegradabili. L’assessore all’Ambiente, Paolo Massari, ha personalmente presenziato alla distribuzione gratuita delle borse ecologiche ai frequentatori del mercatino natalizio di piazza Mercanti. Con lui anche il presidente di Amsa, Sergio Galimberti, il presidente di Apeca (commercio su aree pubbliche), Giacomo Errico, ed i rappresentanti di Assofood(dettaglianti alimentari). Le borse distribuite, realizzate in carta molto resistente e “personalizzate” con l’immagine del Duomo, sono considerate “amiche” dell’ambiente in quanto ‘biodegradabili’, quindi il loro smaltimento è soggetto a semplice ‘compostaggio’. La loro “consistenza” è simile a quella dei sacchi utilizzati per la commercializzazione del cemento. La borsa “regge” tra i 10 e i 15 kg, resiste anche all’umido e all’acqua, ed è riutilizzabile più volte. Il colore e l’immagine (del Duomo, stilizzato da Ennio Capasa) richiamano motivazione ed origine. L’assessore …

Continua

La regione Lazio rinnova la rete elettrica

“Ammodernare la rete elettrica rispettando l’ambiente significa dare un segnale importante ai cittadini”. Sono le parole di Filiberto Zaratti, assessore regionale all’Ambiente, nel giorno della firma di un importante Protocollo d’Intesa con Terna per l’applicazione della procedura VAS (“Valutazione Ambientale Strategica”) alla pianificazione degli interventi di sviluppo programmati dal Gestore della rete nella regione. L’impegno sottoscritto oggi si rivolge ancora una volta alla sostenibilità del territorio su cui la Regione sta investendo da tempo e nel dettaglio è finalizzato ad accelerare e snellire le procedure degli interventi di sviluppo sottoposti a VAS, e a sottoporre a verifica preventiva le ricadute ambientali e territoriali delle nuove infrastrutture elettriche. “Il Protocollo VAS- continua Zaratti – consentirà ai cittadini e alle imprese del Lazio di avere una maggiore efficienza e sicurezza nella trasmissione elettrica, cosa indispensabile per una Regione che guarda a un futuro ecosostenibile nel quale saranno sempre più presenti le rinnovabili …

Continua

A Camaiore, in Versilia il ”Mercato di Campagna Amica” per la filiera corta

Debutta a Camaiore, il primo mercato degli agricoltori della Versilia firmato “Campagna Amica”. Nasce nel centro storico della città di Camaiore, in Piazza Romboni e Via Vittorio Emanuele, il farmer’s market organizzato e promosso da Coldiretti (www.lucca.coldiretti.it) in collaborazione con l’amministrazione comunale. Finalmente, anche in Versilia, si concretizza il progetto di una “filiera corta tutta italiana” messo in campo dall’organizzazione agricola che prevede la realizzazione di 20 mila punti vendita in tutta Italia, tra agriturismi, ristoranti, cooperative e consorzi e mercati degli agricoltori dove sarà possibile e facile trovare il prodotto agricolo 100% italiano senza trucchi. Il taglio del nastro della nuova realtà commerciale agricola, la prima di una serie che coinvolgerà anche altri comuni della Provincia (prevista apertura anche a Viareggio nel 2010), è in programma in sabato 19 dicembre, alle ore 10,30, alla presenza dei vertici di Coldiretti e il Sindaco di Camaiore, Giampaolo Bertola. L’appuntamento con il …

Continua

In Italia boom dell’energia solare, + 800%

Ad affermarlo è la Coldiretti, nel commentare l’invito del Pontefice a sfruttare le potenzialità dell’energia solare contenuto nel messaggio per la Giornata mondiale della pace, proprio mentre a Copenhagen è in corso il vertice sul clima. Rispetto al 2007, la potenza prodotta dagli impianti fotovoltaici è passata da 79 a 700 megawatt, con un aumento dell’800 per cento, mentre in Italia risultano 56.285 impianti fotovoltaici censiti dal Gse, il Gestore dei servizi elettrici – rileva la Coldiretti -, ben 49mila in più in confronto a due anni fa. Numeri che hanno portato il nostro paese al quarto posto mondiale per potenza installata, dietro solo a Spagna, Stati Uniti e Germania, secondo i dati Gse e Epia (European Photovoltaic Industry Association). Le regioni che producono più energia – continua la Coldiretti – sono la Puglia (96 megawatt), la Lombardia (84) e l’Emilia Romagna (62) mentre quelle con maggior numero di impianti …

Continua

Una nuova città verdee ad Abu Dhabi

Il Consiglio per l’Educazione di Abu Dhabi ha annunciato la costruzione, ad opera dell’architetto inglese Norman Foster, della prima città “verde” al mondo. Un ciclopico progetto ecologico nel deserto che lo scorso luglio è valso alla capitale degli Emirati Arabi l’attribuzione della sede dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), l’organismo internazionale che punta a rafforzare la lotta contro il riscaldamento globale offrendo consulenza ai governi sulle questioni tecniche, normative e finanziarie legate alla produzione di energia da fonti rinnovabili nei paesi industrializzati e in via di sviluppo. L’Agenzia insedierà il proprio quartier generale proprio a Masdar City, il polmone verde di Abu Dhabi progettato per funzionare senza energie fossili e senza produzione di rifiuti, che entro il 2017 dovrebbe essere abitata da 50 mila persone e altre 40 mila ci dovrebbero lavorare. Masdar City sarà quindi l’eco-quartiere di Abu Dhabi, così come Dongtan sarà il fiore all’occhiello verde di Shanghai, la megalopoli cinese che nel 2010 ospiterà l’Esposizione …

Continua

Dal Centro internazionale Alarico dieci consigli per un Natale ecosostenibile

Dieci piccoli consigli utili per un Natale ecosostenibile sono stati raccolti in un manuale distribuito stamattina nel corso di Re-event, l’evento interattivo sulle fonti energetiche rinnovabili che si concluderà domani allo Spazio Etoile a Roma. Nel libretto, realizzato dal Centro internazionale per la tecnologia e l’innovazione Alarico, promotore dell’evento, si consiglia ad esempio di scegliere abeti veri e non artificiali, di preferire le decorazioni fai-da-te di carta o di legno realizzate con creatività. Il decalogo prosegue poi suggerendo l’uso di luminarie led, o a basso consumo, e comunque da tenere spente di notte o quando si esce di casa. Poi c’è la lista dei regali eco compatibili (abbonamenti ai mezzi pubblici, biglietti per spettacoli, oggetti ad energia solare o libri su carta riciclata); al punto 5 il consiglio di utilizzare per i pacchi carta e fiocchi già usati; no poi al presepe con il muschio: meglio aghi di pino, pietre, …

Continua

Agli Italiani il regalo di Natale piace ECO

In base ad un sondaggio effettuato da Nextplora per conto di Samsung Italia, nell’80% dei casi la strenna natalizia più ambita, da ricevere o regalare, è un prodotto tecnologico ad alto contenuto di risparmio energetico e basso impatto ambientale. Netbook, cellulari, TV a schermo piatto vanno in cima alla lista delle preferenze. I giovani prediligono computer portatili e telefonini, i più grandi un televisore di ultima generazione per uso familiare. I gusti tutto sommato restano gli stessi anche considerando il genere.

Continua

Un’ecodoccia per risparmiare risorse già dalla propria casa

Uno tra gli oggetti più “pubblicizzati” per il rismarmio di risorse è il manico doccia. Il diffusore che miscela acqua ed aria è uno dei sistemi più semplici per ridurre il consumo d’acqa senza intaccare le nostre abitudini. Ecco quindi l’Ecodoccia Irisana IR15, un classico manico-doccia che si monta in maniera semplice: basta svitare il vecchio terminale grazie alla filettatura standard che non crea problemi di compatibilità. Il getto erogato da Ecodoccia permette di tagliare i consumi energetici e idrici fino al 65%!

Continua

Una nuova centrale fotovoltaica a Rovigo

R ovigo presto beneficerà dell’energia pulita di una nuova  stazione di produzione dell’energia solare. La Banca Europea degli investimenti (Bei) ha stanziato 500 milioni di euro in favore di Edf Energies Nouvelles per la realizzazione tra 2010 e 2012 di due progetti pilota nel settore dell’energia solare in Francia e in Italia. In particolare, in fondi messi a disposizione dalla Bei serviranno a finanziare due stazioni di ultima generazione, una a Gabardan, in Francia, e una a Loreo, nel Rodigino, a Loreo in Veneto per 12,5 MW.

Continua

Tecnologia ed Ecologia – Eko’, la lampadina ecologica

In occasione dell’ultima edizione di Ecomondo dell’ottobre scorso, Wiva Group, azienda fiorentina specializzata nella produzione di sorgenti luminose e materiali elettrici, ha presentato in anteprima Ekò, una lampadina realizzata con materiali riciclati ottenuti principalmente da lampade giunte al termine del loro ciclo di vita. Ekò è una lampada a risparmio energetico, fluorescente, compatta ed elettronica, che utilizza la metà del mercurio attualmente usato per il funzionamento di questa tipologia di sorgenti luminose senza peraltro diminuire il livello di alcuna prestazione tecnica. Tutte le lampadine distribuite a marchio Viva da Wiva Group contengono, da settembre 2009, meno di 2,5 mg di mercurio (la soglia consentita per legge è di 5 mg). Anche l’imballaggio è composto al 100% di materia riciclata. Inoltre la lampadina ha una vita di circa 10.000 ore, circa 7 volte maggiore rispetto alle lampadine normali. La qualità del prodotto è tale che il FAI (Fondo Ambiente Italiano), utilizzerà …

Continua

Tecnologia ed Ecologia – Mons, il lavabo ecologico

È raro trovare dei servizi sanitari a portata di bambino, e progettarne uno solo per loro è sicuramente un’impresa ardua. Ma questo è il caso del progetto dei designer Tengchuan Tey e Romualdo Faura Bernabe, i quali hanno realizzato un lavabo davvero molto originale chiamato Mons, e interamente studiato per i bambini. Le dimensioni di questo lavabo sono infatti a misura di bimbo, e la sua forma ricorda la grande bocca di un innocuo mostriciattolo, il quale accoglie al suo interno la struttura del lavandino. Da un lato vediamo sbucare un dente del mostro, che altro non è che un vano per accogliere e contenere il sapone liquido, così da facilitare la pulizia personale del bambino. Il materiale con cui è rivestito il lavabo è fatto di Duralmond, un materiale biodegradabile e completamente riciclabile che tutela i più piccoli, arrotondando ogni possibile spigolosità del lavabo. Con questo prodotto potremmo così …

Continua

Tecnologia ed Ecologia – Odo, la linea eco-friendly di Sony

Si chiama Odo ed è una linea molto speciale di oggetti tecnologici che non necessita di adattatori o alimentatori di energia perchè sono alimentati meccanicamente. Sono appena stati presentati in Giappone e già fanno molto discutere, il design che propongono è sicuramente molto diverso dal tipico stile Sony e sarà curioso vedere come verranno accolti dal mercato.

Continua

PALM, con Il Progetto “GREEN PALLET DAL CUORE VERDE” Promuove il Made in Italy 100% SOSTENIBILE

Palm, azienda leader nella produzione di pallet eco-sostenibili, in occasione della conferenza mondiale sul clima di Copenhagen (7-18 dicembre) rilancia la filosofia dell’uso sostenibile della risorsa legno con il “Made in Italy 100% sostenibile”. E’ di questi giorni la notizia che la Regione Lombardia, con il Vice Presidente Enzo Lucchini, sta predisponendo una legge che renda obbligatoria l’etichetta per la rintracciabilità del prodotto, la “filiera corta” e l’utilizzo di prodotti locali nelle mense pubbliche. Così come la proposta di legge Realacci-Cenni, che promuove il cibo a filiera corta, limitando così le emissioni della filiera agro-alimentare. Palm S.p.A. attraverso il Green Pallet, garantito da una catena di custodia certificata, che va dalla foresta al prodotto, con una visibilità certificata presso il consumatore, si impegna quotidianamente per la gestione sostenibile delle foreste e la tracciabilità dei prodotti forestali dall’origine al punto vendita. Ecco come il Green Pallet, come gli altri imballaggi sostenibili, …

Continua

Tecnologia ed Ecologia – Zonbu, il PC eco-compatibile

Per gli amanti dell’ecologia e della tecnologia segnaliamo un’interessante idea regalo per il Natale: è Zonbu, un computer eco-compatibile dal design colorato e molto compatto. Questo PC, oltre ad aver vinto la medaglia d’oro per l’eco-compatibilità, rispetta tutti gli standard Energy Star 4 sul risparmio energetico. Zonbu, consuma meno di un decimo dell’energia mediamente assorbita da un normale computer ed è silenzioso. Al suo interno non ha un disco fisso e non necessita di ventole di raffreddamento. Dal punto di vista del design, è possibile personalizzarlo con diverse skin tutte in tema ambientale molto originali. Integra il sistema operativo Linux e nel prezzo di acquisto è compresa l’assistenza, l’antivirus e gli aggiornamenti.

Continua

Giardino Bio all’ospedale Mayer di Firenze

L’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze continua a percorrere la strada della sostenibilità ambientale. Ora, dopo la struttura architettonica costruita secondo criteri della bioedilizia, è pronto un giardino bio per i suoi piccoli pazienti. “Il Giardino senza bua”, è stato chiamato. Un giardino senza medicine, sano, forte. Un esempio, come sottolinea comunicareperlasalute.blogspot, che “coincide perfettamente con la filosofia che tutela la salute. Un esempio da seguire per noi medici. Un esempio da divulgare per trasmettere il concetto di salute anche nei luoghi della malattia.” Il Meyer è la prima struttura ospedaliera italiana progettata e realizzata per ridurre le emissioni inquinanti nell’aria, e che fa della sostenibilità ambientale il suo obiettivo principale. Celle fotovoltaiche, giardini verdi sui terrazzi e sul tetto, piccoli e grandi accorgimenti rendono il Meyer il primo Ospedale bio-sostenibile d’Italia. A questo si affianca la scelta già adottata dalla Fondazione Meyer di avviare da subito il percorso di certificazione …

Continua

Critiche cinesi ad Obama al Conferenza sul Clima di Copenhagen

Cattive notizie per Barak Obama dalla Conferenza sul Clima di Copenhagen. La Cina non accetta la proposta fatta dagli Stati Uniti. Sebbene Barack Obama E Hu Jintao, rispettivamente Presidente della Cina e Presidente degli USA si siano incontrati spesso dimostrando diplomazia e cordialità reciproca, sul tema delle misure di contrasto all’inquinamento ambientale i delegati non stanno facendo altrettanto. Il ministro cinese Zhenhua Xie infatti ha criticato l’offerta di Obama di tagliare le emissioni del 17% entro il 2020 (ovvero 1/5 di quanto dovrà fare l’Europa).

Continua

Raccolta differenziata nella provincia di Como: sono 13 i paesi virtuosi

Cresce anche nel 2008 il dato percentuale relativo alla raccolta differenziata in provincia di Como che si assesta a quota 48%. Complessivamente si è passati dalle 78mila tonnellate del 2000 alle 135 mila del 2008. E spuntano comuni particolarmente virtuosi. In diversi casi si è addirittura superata la soglia del 60% di raccolta differenziata. Ad eccellere sono numerosi paesi. Si tratta nel dettaglio di Cermenate, Cabiate, Cadorago, Castelnuovo Bozzente, Villa Guardia, Bregnano, Rovello Porro, Proserpio, Lambrugo, Cagno, Pusiano, Beregazzo con Figliaro e Rovellasca. Ben 49 inoltre le amministrazioni che hanno infranto la barriera del 50% di raccolta differenziata, coinvolgendo complessivamente ben 283mila abitanti. I principali centri urbani, ovvero i comuni con più di 10 mila abitanti, hanno invece fatto registrare andamenti molto diversificati tra loro. Si passa da Erba dove viene segnalata una percentuale del 58%, a Cantù (57%), Mariano Comense (56%) e Olgiate Comasco (52%). Il capoluogo lariano si …

Continua

Conferenza di Copenaghen – Per Slow Food il cibo è il primo motore del cambiamento

”Il cibo e’ il primo motore per avviare il cambiamento ecosostenibile e l’agricoltura deve segnare il passo nel passaggio dalle produzioni a energia legata al petrolio verso quelle rinnovabili, il solare in particolare”. A dirlo e’ il presidente di Slow Food Italia Roberto Burdese a Roma, presso l’enoteca regionale Palatium in un evento promosso con l’Arsial e lo chef Umberto Vezzoli, in occasione delle giornate di celebrazione del Terra Madre Day che ieri sera ha registrato 1.005 iniziative ufficiali su tutto il territorio nazionale e in 150 Paesi nel mondo, a cui si aggiungono quelle spontanee delle 2mila ‘comunita’ del cibo’ legate all’associazione braidese. Celebrando, ieri a Roma oggi a Colleferro, il ”cibo buono, pulito e giusto” per puntare l’attenzione sull’importanza del mangiare locale e sul diritto di tutte le comunita’ a rivendicare l’accesso al cibo di qualita’, Burdese ha poi sottolineato la coincidenza ”straordinaria, ma non voluta” del Terra …

Continua

Alla Montello SpA il Premio “Sviluppo sostenibile 2009”

La Montello Spa trasforma i rifiuti da problema a risorsa producendo energia elettrica (60 milioni di kw/h annui) e termica (52 milioni di kwh/th annui), fertilizzante organico di alta qualità , materie prime seconde sotto forma di scaglie e granuli di materie plastiche e manufatti utilizzati nel settore edilizio. Un’ecosostenibilità  tangibile e d’avanguardia dunque, che mette a frutto l’impegno dei cittadini e delle istituzioni nella raccolta differenziata dando lavoro a 260 addetti in un’area industriale di 350 mila mq sita nell’omonimo Comune. Con risultati eccellenti, tant’è che all’azienda è stato assegnato per il settore rifiuti il Premio “Sviluppo sostenibile 2009”, istituito dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile con la collaborazione di Ecomondo-Rimini Fiera e l’adesione del Presidente della Repubblica. Secondo i giudici infatti gli impianti della Montello dedicati al riciclo di rifiuti a matrice organica e quelli rivolti al recupero della plastica comportano notevoli benefici sul piano ecologico: si risparmiano energia …

Continua

Tecnologia ed Ecologia – Il mouse Sustail

Nessuna presa a muro o usb per questo nuovo mouse il cui design è stato pensato da Ahmet Bektes. Sustail si ricarica come i giochi a corda di decenni fa, girando una piccola manovella che somiglia in tutto ad una piccola coda del nostro topolino da tavola. La chiave per la ricarica si dovrà inserire nel foro preposto e una volta carico il mouse la si potrà conservare fino al successivo utilizzo. La carica totale della batteria è comunicata all’utente da un breve avviso sonoro e si stima che questa, così ricaricata possa durare almeno un paio di ore. La tecnologia potrebbe dimostrarsi sostitutiva dei mouse wireless. Per scoprire se la deduzione è esatta, non ci resta che attendere che Sustail venga immesso nel mercato. Non dovremmo attendere troppo probabilmente, visto che pare che la Logitech abbia già fatto propria l’idea.

Continua

Nataletiquo a Castel Gandolfo

Questo week end, dal’11 al 13 dicembre, Nataletiquo ospita il week-end eco-sostenibile, equosolidale, di artigianato diretto e di prodotti bio. Al Mercatino di Natale etico, equo ed eco di Castel Gandolfo, che  si chiuderà il 6 gennaio 2010, questo fine settimana, dentro le casette di legno in piazza della Libertà e sotto gli ombrelloni, ci sono espositori della bioedilizia, del fotovoltaico, del benessere naturale, dell’artigianato natalizio, dell’artigianato con materiale di riciclo, della bottega equo solidale e dei prodotti biologici. Alcuni ristoranti e fraschette di Castel Gandolfo durante il mese proporranno un menù bio, a chilometro 0 o con prodotti fair-trade. La lista dei negozi e ristoranti che aderiscono all’iniziativa può essere trovata sempre in piazza, di fronte o all’interno delle casette di legno. Gli stessi negozi o ristoranti sono facilmente riconoscibili dalla locandina o targhetta “Noi aderiamo a Nataletiquo” che gli è stata fornita per l’occasione. Il Mercatino di Natale …

Continua

Auto Eco-compatibili – La nuova Peugeot 207 HDi

Arriva sul mercato Peugeot 207 HDi 99g che propone un pacchetto tecnico ap positamente studiato per ridurre le emissioni di CO2 a 99g, ossia 3,8 l/100 km. La vettura è disponibile nelle carrozzerie berlina 3 e 5 porte, nelle tre tinte Bianco Banchisa, Blu Inari, Grigio Thorium e viene offerta a partire da 17.375 Euro. Esternamente di evidenzia grazie aduna targhetta, con il logo « 99g », apposta sulle due fiancate e sul portellone del bagagliaio sottolinea l’impegno di Peugeot a favore dell’ambiente. La motorizzazione diesel HDi da 66 kW FAP® (90 CV) – coppia di 215 Nm a 1750 g/min è ottimizzata ai fini di bassi consumi e basse emissioni, grazie a un software del motore specifico e all’aggiunta di uno scambiatore EGR (raffreddamento dei gas di scarico rimessi in circolo). Inoltre, un’aerodinamica particolarmente studiata contribuisce all’efficacia della penetrazione nell’aria, grazie anche ad un assetto ribassato di 5 mm, paraspruzzi flessibile …

Continua

Arriva il brindisi eco-sostenibile con “Tappoachi?”

Dalla rinomata zona di produzione del Prosecco Docg, Valdobbiadene, arriva una soluzione per brindisi eco-compatibile grazie alla raccolta differenziata dei tappi in sughero. Il progetto ‘Tappoachi?’, attivato per la prima volta a livello comunale nel mese di dicembre e promosso da Rilegno (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno in Italia), mira al recupero dei tappi di sughero per il riutilizzo per l’edilizia, calzature, oggetti artistici e pannelli isolanti. Agli esercizi aderenti, verrà consegnato un kit per la promozione e la raccolta del sughero composto da sacchi in juta, bidoni e materiale informativo, tutto targato ‘Tappoachi?’. Anche i cittadini potranno contribuire insieme alle attività produttive alla buona riuscita del progetto, raccogliendo i tappi e portandoli presso l’ecocentro, l’ecosportello e il Municipio di Valdobbiadene.

Continua

500 miliardi di dollari l’anno

«Il fallimento della conferenza sul clima di Copenaghen costerebbe all’economia mondiale 500 miliardi di dollari l’anno in investimenti aggiuntivi per recuperare il ritardo e tornare sulla giusta traiettoria». Chi lo dice? Greenpeace? Nicholas Stern, ribadendo il suo rapporto? Uno degli stati – isola che non hanno più nulla da perdere perché stanno per essere spazzati via dall’innalzamento dei mari? Sbagliato. La frase è di Nobuo Tanaka, direttore dell’Agenzia internazionale dell’energia (Aie). Se una delle istituzioni economiche più pacate e prudenti prende posizione con tanta determinazione vuol dire che il mondo sta cambiando.

Continua