17 agosto, 2018
Home / NEWS / In Italia la più grande serra agricola fotovoltaica del mondo
Su Scioffu
Su Scioffu

In Italia la più grande serra agricola fotovoltaica del mondo

Su Scioffu - serra fotovoltaica

Leasint (Gruppo Intesa Sanpaolo), ha finanziato con 71 milioni di euro il progetto “Su Scioffu”, la serra agricola fotovoltaica più grande al mondo, in grado di sviluppare 20 MW di energia pulita. E’ stata realizzata a Villasor, comune situato ad ovest di Cagliari, dalla multinazionale indiana Moser Baer Clean Energy Limited (Mbcel) e dall’americana General Electric .

Leasint e Centro Leasing – entrambe società appartenenti al Gruppo Intesa Sanpaolo – finanzieranno il costo complessivo della seconda sezione di Su Scioffu, ossia 15 MW su un totale di 20 MW di energia prodotta. ‘Su Scioffu’ è il primo investimento in Italia effettuato da Mbcel e GE; esso è un grande impianto da 26 ettari, che si contrappone al vecchio modello energivoro di agricoltura in serra, e apre un nuovo binomio di sviluppo fondato su agricoltura di qualità a Km zero ed energia pulita.

“Su Scioffu” è composto di 134 serre dotate di impianti fotovoltaici, in parte connessi il 30 agosto 2011 e in parte il 28 ottobre 2011.  ‘Su Scioffu’ produrrà colture orticole di qualità che saranno principalmente destinate al mercato interno che attualmente importa circa l’80% del fabbisogno. Ne mese di ottobre 2012 è previsto il primo raccolto.

Su Scioffu è un progetto innovativo, un nuovo modello di sviluppo agricolo e socio-economico che contribuirà al rilancio dell’agricoltura sarda. Creerà 90 posti di lavoro, contribuendo ad arginare una crisi occupazionale in un’area da sempre particolarmente depressa.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Notte dei ricercatori: un successo l'edizione 2017

Notte dei ricercatori: un successo l’edizione 2017

Grande successo per l’edizione 2017 della Notte dei Ricercatori. Un appuntamento che riscuote sempre più il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.