Home / Territorio / L’Abruzzo è la regione col pollice più verde d’Italia
L'Abruzzo è la regione col pollice più verde d'Italia

L’Abruzzo è la regione col pollice più verde d’Italia

L’Italia si riscopre terra di appassionati di giardinaggio, tanto che secondo una recente intervista ben sette persone su dieci dichiarano di dedicarsi regolarmente alla cura di piante e orti.

Il picco più alto lo si raggiunge proprio in Abruzzo, dove quasi il 94% degli abitanti afferma di avere il “pollice verde”.

Abruzzo regione green d’Italia

Per la precisione, è il 93,7% degli abruzzesi coinvolti dal sondaggio realizzato da ManoMano ad aver risposto affermativamente alle domande circa la cura di spazi verdi domestici, che vengono controllati con regolarità a cadenza almeno settimanale.

In generale, il Sud Italia è l’area del Paese che mostra maggior predilezione per questa attività, visto che la maggioranza delle regioni meridionali si rivelano molto predisposte al pollice verde.

Il Meridione si scopre attento al verde

Al Sud infatti è una quota pari all’85% della popolazione a dedicarsi al giardinaggio, mentre al contrario i settentrionali sembrano più impegnati in altre attività, visto che la risposta assolutamente negativa alla domanda “quanto spesso fai giardinaggio?” ha raggiunto un picco del 45% in questa zona.

Non a caso, se l’Abruzzo è la regione più green d’Italia, la controparte e fanalino di coda è la Lombardia, che invece ha appena 4 persone su 10 che dedicano tempo al verde.

Un hobby sempre più diffuso

In generale, comunque, le attività legate a piante e fiori sembrano essere molto apprezzate nel nostro Paese: circa il 70% degli intervistati dichiara infatti di svolgerle con una certa regolarità: a fronte di un 10% che confessa di non essersi mai avvicinato a questo hobby, infatti, ci sono anche una quota del 37% che dichiara di dedicarsi al giardinaggio almeno una volta alla settimana, un 24% che lo fa una volta al giorno e un 9% che ci riesce una volta al mese.

Le attività più apprezzate

Più in dettaglio, la mansione preferita sembra essere la “semplice” cura di piante e fiori, citata nell’84% dei casi, che distanza di molto la potatura di siepi e prato (36%, legata ovviamente alla disponibilità dello spazio, domestico e soprattutto esterno) e la coltivazione di orti (29%) e di alberi da frutto (19%).

Questi numeri confermano come sia in aumento la tendenza ad adottare uno stile di vita green e a stretto contatto con la natura, che proprio nel nostro Abruzzo sembra trovare la massima espressione.

Una passione senza limiti di età

Proprio in regione, poi, il giardinaggio attrae in maniera piuttosto equa la popolazione, con una suddivisione simile dal punto di vista del genere sessuale (circa 53% donne contro il 47% di uomini) e dell’età degli interessati; è interessante scoprire inoltre che se la fascia degli over 55 resta quella più dedita alle attività verdi (specialmente alla coltivazione di orti e alla cura di fiori e piante ogni settimana), in forte aumento risulta il segmento dei Millennials che oggi hanno tra i 26 e i 34 anni.

Un giardinaggio accessibile grazie al Web

Proprio questi ultimi sono quelli che più frequentemente si affidano al Web per avere consigli sui prodotti da acquistare e sulle tecniche migliori per piantare, annaffiare e concimare fiori e vegetali, grazie ad esempio ai consigli e alle guide che si trovano sui portali specializzati del settore, tra cui brilla il blog gestito da un esperto giardiniere in Toscana, Tiziano Codiferro, uno dei pionieri di questo nuovo trend, con tante informazioni anche su piante delicate e complesse come le orchidee.

Grazie a internet il giardinaggio è diventato più accessibile e alla portata di tutti, come dimostra la crescita esponenziale messa in risalto dal sondaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 14 =