21 Agosto, 2019
Home / RISPARMIO ENERGETICO / Relamping led: la nuova era del risparmio energetico e in bolletta
Relamping led

Relamping led: la nuova era del risparmio energetico e in bolletta

Nel corso degli ultimi anni, è innegabile lo sforzo da parte di Governi e Opinione Pubblica per sensibilizzare cultura e comportamenti maggiormente indirizzati al risparmio energetico e all’efficientamento dell’utilizzo dell’energia.

Tra le tante indicazioni rese disponibili per contenere le spese e salvaguardare al contempo l’ambiente c’è quella di utilizzare, per l’illuminazione degli ambienti, soluzioni a basso impatto energetico come la tecnologia led.

Gli interventi finalizzati all’installazione di questo genere di lampadine sono chiamati relamping led, e consentono di ottenere un risparmio generale sulle spese in bolletta dal 40 al 60%, con benefici interessanti anche in termini di manutenzione.

Il relamping led non è altro che la sostituzione delle lampadine esistenti, funzionanti o bruciate, con nuove dotate di tecnologia Light Emitting Diode, chiamata più comunemente led, a maggior risparmio energetico.

Questo genere d’intervento è caldamente consigliato per tutti i tipi di utenza, abitazioni civili, ma ancor di più per attività commerciali, uffici e aziende.

Un intervento con l’obiettivo dichiarato di contenere i costi, che va eseguito unitamente alla scelta di una delle tariffe luce imprese disponibili nel mercato in fase di liberalizzazione definitiva nel 2020, come quelle di E.ON, una delle principali aziende energetiche italiane che mette a disposizione tariffe chiare e semplici e interventi di relamping con assistenza completa per il cliente.

I vantaggi dell’utilizzo delle lampadine a led non sono legati solo al cospicuo vantaggio in termini di risparmio dell’energia utilizzata per illuminare, ma anche alla maggiore durata di queste ultime rispetto alle lampade di vecchia generazione.

Un altro vantaggio dell’installazione a led, è che può essere generalmente effettuata senza alcuna modifica dell’impianto: si tratta di un intervento definito plug&play, si toglie la lampadina vecchia e si mette quella nuova.

Questo genere di interventi solitamente parte con un sopralluogo da parte di tecnici competenti che andranno ad analizzare la soluzione migliore per l’attività svolta e per le esigenze specifiche del cliente.

La diagnosi energetica deve essere fatta da un tecnico abilitato, in modo tale da avere un quadro preciso dell’intervento da eseguire e soprattutto dei risparmi .

Con questa tecnologia di lampadine è stato stimato che ogni 3kW di luce installata ne viene risparmiato uno, inoltre questo genere d’intervento viene classificato come canone di servizio e risulta interamente deducibile durante l’esercizio fiscale in cui è stato eseguito il relamping.

Da non sottovalutare anche la durata delle lampadine a tecnologia led, è infatti stimato che quest’ultime abbiano un ciclo di vita di circa 10 anni, considerando un funzionamento di 2000 ore annue.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Led: una scelta per l'ambiente

Led: una scelta per l’ambiente

La ricerca energetica negli ultimi decenni si è sempre più orientata verso soluzioni smart ed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.