26 settembre, 2018
Home / RISPARMIO ENERGETICO / Led: una scelta per l’ambiente
Led: una scelta per l'ambiente

Led: una scelta per l’ambiente

La ricerca energetica negli ultimi decenni si è sempre più orientata verso soluzioni smart ed ecologiche in grado di coniugare efficienza e risparmio.

Figlia di tale filosofia è la ormai diffusa tecnologia a Led (Light Emitting Diodes), che offre massima luminosità col minimo dispendio energetico.

Oltre agli indubbi vantaggi in termini di efficienza, durata e sostenibilità ambientale, la diffusione dell’illuminazione a Led è senz’altro dovuta anche alla sua estrema versatilità.

Vediamo dunque nel dettaglio le peculiarità di questa tecnologia.

Estrema versatilità

Le dimensioni e il peso ridotti, nonché la disponibilità di modelli per ogni esigenza, consentono l’utilizzo della tecnologia a Led in spazi angusti o dalle forme insolite e all’interno dei più svariati elementi architettonici.

Molto diffuse, accanto ai classici faretti (da incasso, a complemento di arredi, ovvero direzionabili per valorizzare ed illuminare in modo mirato singoli elementi), si segnalano le innovative e di gran moda strip-led, come quelle proposte da Vendita-Illuminazione: si tratta di vere e proprie strisce luminose, flessibili, adattabili a qualsiasi forma e disponibili sia in versione monocromatica che colorata, da interno o da esterno.

La tecnologia a Led viene sempre più utilizzata anche per ambienti esterni, mediante l’applicazione di piantane o applique in grado di illuminare interi giardini, nonché faretti (ad alimentazione elettrica o a pannello solare) per delimitare vialetti e terrazze.

Risparmio energetico ed economico

A parità di potenza, il Led sviluppa una luminosità fino a 5 volte più intensa rispetto a quella di una tradizionale lampada ad incandescenza (i Led hanno una efficienza luminosa fino a 120 lm/W, contro ai 13 delle lampadine a filamento).

Pertanto, richiede una potenza di ingresso molto bassa, con consumi inferiori sino all’80%.

Tale caratteristica, oltre a consentire un indubbio risparmio economico ed energetico, ben si concilia con l’impiego di fonti rinnovabili come quella solare.

Riduzione delle emissioni dannose per salute e ambiente

Il Led, a differenza delle luci fluorescenti e delle lampade alogene, non contiene gas nocivi né sostanze tossiche.

Inoltre, non emette raggi UV e Infrarossi, dannosi per gli occhi in caso di esposizione diretta e prolungata.

Durata nel tempo e ridotta manutenzione

La vita media di un Led, a seconda del tipo, può durare dalle 10.000 alle 50.000 ore, contro le 1.000 / 1.500 ore di una comune lampadina a filamento.

La longevità di tale tecnologia, dunque, consente un ingente risparmio non soltanto in termini di acquisto, ma anche di manutenzione e smaltimento. Infatti, i diodi – particolarmente resistenti non soltanto all’usura e alle intemperie, ma pure agli urti – non si danneggiano facilmente e si prestano anche all’impiego in installazioni innovative ed outdoor.

Inoltre, la tecnologia a Led mantiene pressochè inalterata nel tempo la qualità della luce emessa, evitando la progressiva perdita di luminosità delle lampade tradizionali.

Insomma, si tratta di prodotti economici, ecosostenibili ed adatti davvero ad ogni esigenza.

Redazione Nicoletta Marchetti

Nicoletta Marchetti
Copywriter e appassionata di fonti energetiche rinnovabili e di tecnologie innovative "green" a basso impatto ambientale.

Ti potrebbe interessare

Problemi col freddo? Ecco qualche consiglio per il riscaldamento domestico

Problemi col freddo? Ecco qualche consiglio per il riscaldamento domestico

Gli imprevisti climatici di inizio settembre, con il caldo che ha ceduto immediatamente il passo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.