18 Maggio, 2019
Home / CASA / Vernici ecologiche: come scegliere quelle giuste per ridurre l’impatto ambientale
Vernici ecologiche

Vernici ecologiche: come scegliere quelle giuste per ridurre l’impatto ambientale

Puntare sulla nostra impronta ecologica anche nelle attività quotidiane è fondamentale. In molti oggi sono più consapevoli di quanto siano essenziali anche le azioni della vita di ogni giorno e le scelte che si compiono nella gestione dell’economia domestica, per contribuire ad un impatto ambientale minimo. Ecco perché, anche quando si tratta di imbiancare la casa, bisognerebbe avere a cuore il rispetto per l’ambiente. Innanzitutto cominciamo a valutare la scelta delle vernici che si utilizzano per tingere le pareti di una casa. Esistono anche delle vernici ecologiche che si possono utilizzare senza danneggiare l’ambiente.

Come sono realizzate le vernici ecologiche

Rivolgendoci agli esperti di Easyprof.it, possiamo avere a disposizione molti consigli utili che fanno sicuramente al caso nostro quando si tratta di scegliere la vernice ecologica per tinteggiare le pareti della nostra casa.

Si possono usare, ad esempio, le vernici biologiche, che sono realizzate con ingredienti naturali. Proprio per questo motivo queste vernici naturali sono sicure per chi le produce, ma anche per chi abita nella casa in cui sono utilizzate.

Alcuni pensano che il risultato in termini estetici non sia uguale a quello che si può ottenere con le vernici chimiche. Non è affatto così, perché anche le vernici naturali hanno moltissime sfumature e diverse tonalità, che possono veramente sorprendere per i loro effetti meravigliosi.

Tra l’altro sono inodori e riescono a garantire una copertura omogenea. Proprio per questo motivo si possono applicare e poi si può soggiornare direttamente nell’ambiente, perché, anche dopo la semplice applicazione, non rilasciano sostanze nocive o irritanti.

Le vernici biologiche hanno anche un altro vantaggio: assicurano che il materiale trattato possa beneficiare di una naturale traspirazione. Questo punto è molto importante, se pensiamo che le pareti hanno la funzione di svolgere da filtri per garantire l’equilibrio fra l’interno e l’esterno dell’abitazione.

In questa importante funzione intervengono anche negli scambi di umidità, assicurando la salubrità degli ambienti.

Le vernici ecologiche per ridurre l’inquinamento

Usare le vernici ecologiche può essere una strategia determinante per contribuire alla riduzione dell’inquinamento ambientale. Nelle vernici naturali i pigmenti che servono a dare il colore sono rappresentati da terre, pigmenti vegetali che per esempio derivano dai fiori.

Ci sono anche vernici fai da te, in cui si possono usare ingredienti più naturali possibili, come l’olio di lino per la parte liquida. Per legare la vernice naturale alcuni hanno sperimentato anche l’uso delle uova, del latte, della colla di pesce.

E poi si possono mettere nella vernice ecologica anche oli essenziali, come quelli di menta o degli agrumi, l’aceto, il sapone di Marsiglia, la cera d’api, per avere una maggiore densità del composto.

Le materie prime vegetali e minerali sono molto rilevanti, anche quando si utilizzano prodotti per tinteggiare la casa. È fondamentale che tutto ciò avvenga nel rispetto della natura, specialmente per il fatto che oggi c’è ancora più consapevolezza di come la prospettiva ecosostenibile sia la scelta strategica più adeguata per ridurre la produzione di rifiuti e per vivere in un mondo più pulito.

Le pitture ecologiche hanno un occhio di riguardo anche per quanto riguarda la produzione, infatti per la loro realizzazione si usano materie prime rinnovabili, non vengono utilizzate materie di sintesi petrolchimica e quindi nella fase di produzione non si hanno nemmeno emissioni nocive.

Il nostro impatto sull’ambiente può essere veramente ridotto al minimo, se scegliamo queste vernici naturali, per realizzare una casa veramente a misura d’uomo.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

riciclo creativo

Riciclo creativo: idee glamour con componenti elettronici

Riciclo creativo; un termine che sentiamo sempre più spesso; e del quale molte persone purtroppo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.