Home / Risparmio energetico / Arriva l’inverno, si torna in montagna a sciare! Ma per chi non scia?
Arriva l’inverno, si torna in montagna a sciare! Ma per chi non scia?

Arriva l’inverno, si torna in montagna a sciare! Ma per chi non scia?

Ormai l’estate sta diventando un ricordo, bello e divertente ma pur sempre un ricordo.

Se già vi assale la nostalgia e la depressione da fine delle vacanze, invece che rimuginare su quelle appena passate, pensate alle prossime!

Per quanto gli amanti del mare e del caldo non vedano l’ora di volare verso mete esotiche e soleggiate, sta per arrivare la stagione della neve, perché non approfittare di una bella settimana bianca?

Per chi ama sciare

Con l’inverno alle porte è quindi il momento giusto per scrollarsi dalla tristezza della fine dell’estate, non lasciarsi sopraffare dal torpore e lanciarsi nella programmazione di una spettacolare settimana immersi nelle montagne europee, il top per chi ama la neve!

A partire dall’Italia, che vanta un gran numero di località sciistiche decisamente attrezzate e ben tenute, sarà possibile approfittare di un weekend o più giorni in una delle tante zone di montagna.
Sia che si sappia già sciare o andare sullo snowboard, oppure che si voglia imparare, ce n’è per tutti i gusti.

Dalle strepitose Dolomiti dell’alta Badia e Madonna di Campiglio, da Cortina a La Thuile, l’Italia spicca per numerose località fra le più belle d’Europa.

Ma se si volesse andare all’estero?

Francia, Svizzera e Austria sono sicuramente le mete più gettonate.

Val Thoriens e Avoriaz in Francia vantano spettacolari paesaggi naturalistici, sia di alta che di bassa quota e località accessibili anche ai più giovani che non vogliono rinunciare ad un po’ di divertimento post sciata.

I più avventurosi potranno anche optare per una discesa da cardiopalma sulla pista Grand Couloir, la più ripida d’Europa con una pendenza fino all’80%.

Zermatt, in Svizzera, è la località sciistica più panoramica di tutta l’Europa con vista spettacolare sui ghiacci perenni del Monte Rosa e sul lato svizzero del Cervino.

Mentre Verbier offre piste anche ad alta quota e una vita notturna decisamente godibile.

Arrivando all’Austria, Igls offre in una località moderna con 295 kilometri di piste e Neustift è perfetta per scire tutto l’anno.

I più modaioli, invece, adoreranno St. Anton che risulta una delle più belle piste d’Europa e apprezzatissima dai vip.

Per chi ama il relax!

Disperati perché i vostri amici vi vogliono portare in settimana bianca? Tiratevi immediatamente su il morale!

Innanzitutto bisogna dire che nelle località sciistiche, dove il freddo la fa da padrone, si mangia in modo spettacolare.

Approfittate quindi per assaggiare i piatti tipici del posto e, se proprio non ne volete sapere di salire sugli sci, preparatevi a tornare a casa con qualche chilo in più!

Inoltre, in base all’alloggio che sceglierete, potrete contare su strutture che offrono aree SPA da non perdere.

Proprio per offrire una grande varietà di servizi ai Clienti ed incentivare di conseguenza il turismo, nell’area delle Dolomiti, gli albergatori stanno ricorrendo a metodi di riscaldamento alternativi ed ecologici che gli permettono, grazie al risparmio ottenuto, di migliorare la propria offerta.

Vengono quindi messe in opera le caldaie a pellet, come quelle presenti sul sito www.ferramentapasserini.com/prodotti/caldaie/caldaie-a-pellet che permettono di ottenere uno straordinario potere calorifico ecosostenibile e godere di un ottimo risparmio da investire in progetti alternativi.

Programmate quindi la vostra prossima vacanza, la montagna offre un gran numero di svaghi per tutti i gusti!

Redazione Nicoletta Marchetti

Nicoletta Marchetti
Copywriter e appassionata di fonti energetiche rinnovabili e di tecnologie innovative "green" a basso impatto ambientale.

Ti potrebbe interessare

Problemi col freddo? Ecco qualche consiglio per il riscaldamento domestico

Problemi col freddo? Ecco qualche consiglio per il riscaldamento domestico

Gli imprevisti climatici di inizio settembre, con il caldo che ha ceduto immediatamente il passo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *