14 novembre, 2018
Home / NEWS / Greenpink e il nuovo modello economico di sostenibilità ambientale
greenpink

Greenpink e il nuovo modello economico di sostenibilità ambientale

Parte oggi il progetto “Compra il mondo in cui credi” di Greenpink.eu, lo store on-line di prodotti ecosostenibili, naturali e green. Le associazioni, le organizzazioni e i progetti che condividono i valori di Greenpink potranno raccogliere fondi e finanziarsi diffondendo e condividendo “Compra il mondo in cui credi” tra i propri soci e affiliati: per ogni acquisto effettuato sul sito, infatti, Greenpink donerà il 5% all’associazione o al progetto aderenti all’iniziativa.

Per aderire: www.greenpink.eu | mail: info@greenpink.org | tel. 049.09.69.007

Abbiamo deciso di mettere a disposizione di organizzazioni e realtà associative che operano secondo valori comuni a quelli di Greenpink un nuovo modello di economia che trasformi la necessità degli acquisti quotidiani in un circolo virtuoso di generazione di valore sociale, culturale, ambientale ed economico condiviso, perché sappiamo che la passione, da sola, a volte non basta”. A dirlo è Emanuele Boccardo, 39 anni, AD di Greenpink.Apple l’ha fatto per due settimane a favore di Red, l’associazione per la lotta all’Aids. Noi stiamo lavorando a questo progetto da oltre un anno e abbiamo deciso di renderlo permanente: da oggi “Compra il mondo in cui credi” consentirà a tante persone di finanziare in maniera attiva le proprie associazioni e realtà operanti nella promozione sociale e culturale, come onlus, fondazioni, circoli culturali, società sportive, semplicemente scegliendo di soddisfare parte delle necessità quotidiane acquistando su Greenpink”.

L’innovativo progetto, che rappresenta un modello unico a livello internazionale, coniuga l’attenzione all’ambiente e alla parità di genere con una filosofia di consumo responsabile, per creare un circolo economico virtuoso tra vendita e sostenibilità.

Provate a immaginare come iperbole – conclude Boccardo – cosa succederebbe se tutti gli acquisti degli italiani potessero essere in “Compra il mondo in cui credi”: a fronte di 220 miliardi di euro di fatturato certificati da Federdistribuzione nel 2012 nel nostro paese, il 5% corrisponde a 11 miliardi di euro, che verrebbero quindi distribuiti al terzo settore”.

Greenpink è nata nel 2013 come startup sostenuta da nuovo modello di business sociale: un team quasi interamente femminile, composto da professionisti dell’e-commerce, del food e della comunicazione, è cresciuto fino a contare oggi 10 persone, che sono il cuore e l’anima del progetto.

Lo store online propone 185 categorie di prodotti per 1.500 referenze destinate a diventare circa 5.000 nei prossimi mesi. Tutti i prodotti sono selezionati rigorosamente per essere coerenti con i valori di Greenpink: qualità, trasparenza dei fornitori, salute ed eco sostenibilità, per l’uomo, per l’ambiente e per l’economia.

Greenpink comunica anche attraverso un blog (www.greenpink.org) dove si invita la community ecosostenibile a discutere e a confrontarsi su idee, best practices, suggerimenti.

 

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Notte dei ricercatori: un successo l'edizione 2017

Notte dei ricercatori: un successo l’edizione 2017

Grande successo per l’edizione 2017 della Notte dei Ricercatori. Un appuntamento che riscuote sempre più il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.