14 novembre, 2018
Home / NEWS / E-vai, il primo car sharing ecologico
e-vai car shering

E-vai, il primo car sharing ecologico

L’unico servizio di green mobility regionale integrato con il servizio ferroviario Trenord

Sabato prossimo, 18 gennaio, a Bergamo, alle ore 11.30,in Piazza Marconi, vicino alla stazione ferroviaria, si terrà l’inaugurazione delle nuove postazioni «e-vai», il primo servizio di car sharing ecologico lombardo integrato con il servizio ferroviario Trenord.

«e-vai» è presente in tutta la Lombardia, in oltre 20 città con più di 40 punti di noleggio.

In occasione dell’inaugurazione di Bergamo, tutti i cittadini interessati potranno effettuare test drive gratuiti con le auto elettriche e a basso impatto ambientale messe a disposizione da «e-vai».

Ecco alcuni dettagli:

COS’È
• «e-vai» è il primo car sharing ecologico diffuso su scala regionale e integrato con il servizio ferroviario Trenord.
• Il parco auto di «e-vai» è composto al 70% da veicoli elettrici e al 30% da veicoli a basso impatto ambientale.
• Garantisce un sistema di mobilità alternativa ecologica, perché elettrico e complementare all’utilizzo del treno, e conveniente, grazie alle tariffe orarie sensibilmente più basse rispetto ai principali competitors.
• Offre agli utenti che arrivano o che vogliono recarsi in stazione o in aeroporto e a quelli che intendono muoversi comodamente nelle città lombarde una soluzione
pratica e veloce per raggiungere in modo semplice ed economico la propria destinazione.
FILOSOFIA
• «e-vai» si basa su un’idea di mobilità sostenibile: un’auto in car sharing sostituisce mediamente sei autovetture private. Scegliendo «e-vai», quindi, non
solo diminuiscono le auto in circolazione e aumentano i parcheggi disponibili, ma si abbattono sensibilmente anche le emissioni nocive. Dall’avvio del servizio, nel
dicembre del 2010, ad oggi con «e-vai» si sono risparmiate oltre 23,5 tonnellate di Co2.
DOV’È
• Le postazioni «e-vai» coprono la maggior parte degli snodi nevralgici del territorio lombardo e sono in continua espansione: nuove aperture, infatti, vengono
costantemente pianificate.
• Il progetto è stato avviato il 13 dicembre 2010 nella stazione di Milano Cadorna. Ad oggi, i punti «e-vai» sono oltre 40, in più di 20 località. Il servizio è presente:
negli aeroporti di Milano Linate e Malpensa e nelle stazioni ferroviarie di Milano Cadorna e Milano Bovisa, a Bergamo, Cremona, Como Lago FN, Erba, Laveno
Mombello, Legnano, Lodi, Mariano Comense, Pavia, Sondrio, Varese FN e Vigevano. Altri «e-vai» point sono a Alzate Brianza, Cairate, Cuggiono, Casalmaiocco, Giussano, Maccagno, Tradate, Ternate, Magenta e Travedona Monate. Altre postazioni «e-vai» si trovano presso la sedi della Provincia di Milano in corso di Porta Vittoria, viale Piceno e via Luigi Soderini. Il servizio è disponibile anche al Centro Direzionale Leoni Milano, in via Spadolini.
Per accedere all’elenco aggiornato delle postazioni:  https://www.e-vai.com/web/evai/dovesiamo

A CHI SI RIVOLGE
• Tutti possono iscriversi a «e-vai» gratuitamente e indipendentemente dall’essere abbonati Trenord. Il servizio si rivolge non solo ai singoli cittadini ma anche alle aziende, private e pubbliche, quale strumento di miglioramento e diminuzione dei costi della mobilità aziendale.

CONVIENE PERCHÈ
• Costa poco: le tariffe orarie di noleggio «e-vai» sono tra le più vantaggiose del mercato (circa un terzo rispetto agli altri operatori del settore). Con 15 euro si può
usufruire di un’auto elettrica «e-vai» per ben tre ore.
• Non bisogna versare alcuna quota di iscrizione.
• Si paga solo per l’effettivo utilizzo dell’auto tagliando non solo il costo di acquisto dell’auto, ma anche tutti i costi di servizio (polizza assicurativa, bollo, carburante, manutenzione).
• È pratico: la procedura di noleggio è completamente online, senza il rilascio di alcun badge, e le auto si aprono con un semplice sms.
• È in tutta la Lombardia: le postazioni «e-vai» sono situate in corrispondenza di luoghi strategici, come aeroporti, stazioni, piazze, ospedali e università in tutta la
regione. Le auto «e-vai» possono essere prese e rilasciate in una qualsiasi di queste postazioni.
• Offre più privilegi: con «e-vai», a Milano come in molti altri comuni convenzionati, si ha libero accesso alle corsie preferenziali e alle ZTL e si può parcheggiare  gratuitamente sulle strisce blu e gialle.
Per conoscere tutte le facilitazioni cittadine: https://www.e-vai.com/web/evai/vantaggi
• Non inquina: «e-vai» è l’unico car sharing che dispone di un parco auto composto al 70% da veicoli elettrici di ultima generazione e al 30% da veicoli euro 5 e GPL bifuel.
• Le auto «e-vai», rispetto ai principali competitors, sono omologate per un numero maggiore di persone (4/5).

COME FUNZIONA
Basta seguire questi semplici passaggi:
• Iscrizione gratuita: sul sito internet www.e-vai.com o presso gli «e-vai» point.
• Prenotazione dell’auto: contattando il numero verde 800.77.44.55, dal sito www.evai.com o direttamente presso gli «e-vai» point presidiati dall’operatore. Arriva
subito una mail di conferma di prenotazione. 20 minuti prima dell’orario di ritiro prestabilito arriva un SMS (al numero di cellulare indicato dall’utente nella fase di
iscrizione) con i codici di sblocco della vettura.
• Ritiro dell’auto «e-vai»: per aprire e utilizzare la vettura è sufficiente inoltrare l’SMS ricevuto al numero 3346324990 nell’orario di inizio del noleggio. Le portiere
si aprono dopo circa 30 secondi. La chiave dell’auto e la tessera per attivare la colonnina di ricarica elettrica sono riposte nel vano portaoggetti.
• Riconsegna dell’auto «e-vai»: per chiudere e riconsegnare l’auto basta inoltrare lo stesso SMS al numero 3346324990, sostituendo solo la parola APRI con CHIUDI. Il veicolo deve essere riconsegnato presso il parcheggio concordato in fase di prenotazione o, se non fosse libero, nelle immediate vicinanze.

PARCO MEZZI
Il parco mezzi «e-vai» conta oltre cento automobili omologate per il trasporto di 4/5 persone ed è composto da veicoli di ultima generazione a basso impatto ambientale (70% elettrico, 30% Euro 5 e GPL bifuel), con elevati standard di qualità e comfort:
• Auto elettriche: Peugeot iOn; Mitsubishi I-miev; Citroen C-zero; Fiat Panda.
• Euro 5 e GPL bifuel: Fiat Punto Evo bifuel, Fiat 500 twinair, Fiat Panda twinair, Citroen C3 bifuel.

ORARI E TARIFFE
Il car sharing ecologico «e-vai» è disponibile tutti i giorni, 24 ore su 24. La tariffa è di 5 euro l’ora senza costi aggiuntivi legati al chilometraggio per le auto elettriche, mentre è di 2,40 euro l’ora più 0,48 euro a Km per le auto a basso impatto ambientale.

INFORMAZIONI E ASSISTENZA
Per avere maggiori informazioni sul servizio di car sharing ecologico «e-vai» è possibile consultare il sito internet www.e-vai.com o contattare il numero verde 800.77.44.55.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Notte dei ricercatori: un successo l'edizione 2017

Notte dei ricercatori: un successo l’edizione 2017

Grande successo per l’edizione 2017 della Notte dei Ricercatori. Un appuntamento che riscuote sempre più il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.