Home / News / Dall’ingegneria genetica arriva la benzina alle alghe
benzina prodotta dalla alghe
benzina prodotta dalla alghe

Dall’ingegneria genetica arriva la benzina alle alghe

Si studiano microrganismi modificati per produrre energia

benzina prodotta dalla alghe

ROMA
Automobili che viaggiano facendo il pieno di tabacco, funghi, alghe? Niente di strano: un motore a scoppio funziona con qualsiasi sostanza che, vaporizzata, possa generare un’esplosione in grado di far muovere un cilindro. Si usano la benzina o il diesel o il gas liquido, ma si può anche impiegare l’alcool prodotto dalla fermentazione di vegetali. In Brasile, buona parte degli automezzi da tempo viaggiano ad alcool, prodotto dalla fermentazione di cereali e canna da zucchero.

A parte il costo, i vantaggi sono che i fumi di scarico sono meno inquinanti rispetto a quelli degli idrocarburi, che contengono sostanze a effetto serra e in più sono nocive per la salute. Ci sono però anche svantaggi: l’impiego (sempre più vasto) di cereali per produrre alcool li sottrae al mercato alimentare, determinando squilibri nei prezzi e aumentando la fame nel mondo. Anche l’equilibrio delle colture ne risulta alterato. Inoltre ci sono preoccupazioni per il fatto che alcune delle sostanze liberate risulterebbero cancerogene (ma gli studi sono ancora in corso).

[continua…]

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Design e Plastic Free: le nuove bottiglie di Pura

Già forte del successo della scorsa stagione, il brand americano PURA porta in Italia la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *