25 settembre, 2018
Home / DNV GL e UNIDO insieme per lo sviluppo di uno strumento di misurazione dell’ impronta idrica
impronta idrica

DNV GL e UNIDO insieme per lo sviluppo di uno strumento di misurazione dell’ impronta idrica

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO) e l’ente di certificazione internazionale DNV GL – Business Assurance hanno firmato un Memorandum of Understanding per collaborare allo sviluppo di uno strumento per il calcolo dell’ impronta idrica (water footprint) per le piccole e medie imprese del settore tessile.

L’ impronta idrica è un parametro che quantifica i volumi di acqua dolce direttamente e indirettamente consumati dalle aziende e dalle organizzazioni per la realizzazione dei propri prodotti o l’offerta dei propri servizi, prerequisito utile per poter pianificare un impiego responsabile e sostenibile dell’acqua.

Al giorno d’oggi le risorse di acqua dolce sono sempre più minacciate dai cambiamenti climatici, dalla crescita della popolazione e dall’aumento dell’industrializzazione. L’emergenza riguarda tutti e sono molte le organizzazioni e le aziende interessate a misurare e ridurre il proprio impatto.

Ad oggi, per il calcolo dell’impronta idrica esistono linee guida e metodi diversi ma non è ancora disponibile uno strumento che renda agevole il processo di calcolo. UNIDO e DNV GL lavoreranno insieme per sviluppare un tool di auto-valutazione dell’ impronta idrica specifico per le piccole e medie imprese del settore tessile.

Lo strumento consentirà di valutare i consumi di acqua dagli stadi iniziali del ciclo di vita del prodotto dell’approvvigionamento della materia prima sino alle fasi di lavorazione e produzione vera e propria. In questo modo anche le piccole e medie imprese, che spesso non hanno disponibilità economiche per rivolgersi a una terza parte o conoscenze tecniche per condurre l’analisi internamente, potranno quantificare in modo semplice i propri consumi idrici e pianificare eventuali azioni correttive e di riduzione dei consumi.

“La gestione sostenibile delle risorse idriche è una sfida importante a livello globale. DNV GL e UNIDO hanno il comune obiettivo di combattere la scarsità idrica e stimolare la consapevolezza delle aziende. Siamo felici di mettere a disposizione le nostre competenze per lo sviluppo di uno strumento che permetterà alle aziende di valutare e migliorare i propri consumi idrici” ha affermato Luca Crisciotti, CEO di DNV GL – Business Assurance.

Lo strumento di auto-valutazione dell’ impronta idrica, atteso entro il 2014, sarà disponibile gratuitamente sul sito di DNV GL e sul sito dell’UNIDO.

 

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.