20 novembre, 2018
Home / NEWS / Greensburg, ricostruzione di una città ecosostenibile

Greensburg, ricostruzione di una città ecosostenibile

città ecosostenibile

Il 4 maggio 2007 un urugano di forza 5 si è scatenato contro case, edifici e alberi della cittadina di Greensburg, in Kansas, lasciando dietro di sè una città fantasma. Dopo i primi giorni di comprensibile sconforto, i suoi cittadini hanno deciso di ricostruire l’intera cittadina, rispettando la natura, dando così vita alla prima città completamente eco-sostenibile.

Il primo passo è stata la costruzione di spazi pubblici, tra cui un parco, il Greensburg’s Big Well Park attrezzato dove far giocare i bambini in maniera ecologica. Successivamente si è passati alla ricostruzione delle case, costruite secondo i principi della bioedilizia e bioarchitettura, per esempio si sono utilizzati tetti bianchi per riflettere la luce solare, blocchi speciali per i muri per evitare dispersioni di calore, vernici organiche per la pittura delle pareti. Ma l’aspetto più importante è che esse sono autosufficienti dal punto di vista del fabbisogno energetico. L’ acqua piovana viene raccolta attraverso le grondaie e usata per le  varie irrigazioni delle aree verdi.

I progetti sono stati possibili grazie alla collaborazione delle 22 Università del Kansas, che hanno reso possibile la realizzazione delle 4000 abitazioni in modo ecologico, oltre che agli aiuti arrivati dall’esterno da migliaia di donatori che hanno inviato centinaia di migliaia di dollari per la causa ecologica, contribuendo a realizzare una città che serva da modello per tutto il mondo.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Notte dei ricercatori: un successo l'edizione 2017

Notte dei ricercatori: un successo l’edizione 2017

Grande successo per l’edizione 2017 della Notte dei Ricercatori. Un appuntamento che riscuote sempre più il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.