19 luglio, 2018
Home / NEWS / Addio ai sacchetti di plastica

Addio ai sacchetti di plastica

Sacchetti di plastica al bando

Stop alle buste di plastica, troppo inquinanti, da gennaio 2011 solo shopper ‘bio’.
Col nuovo anno non sarà più possibile uscire dal supermercato con i classici sacchetti, simboli degli anni spreconi e di poca sensibilità verso l’ambiente. Al loro posto saranno ammesse solo le buste ecologiche completamente biodegradabili.

In oltre 150 comuni sono vietate già da diversi mesi e quasi tutte le catene della grande distribuzione si sono adattate. Diversi produttori hanno riconvertito le loro produzioni.

Coop annuncia che in quasi l’80% della sua rete commerciale ha attuato il passaggio alle buste biodegradabili, con grande apprezzamente dei consumatori.

La prima città è stata Torino,  a fine settembre partirà la seconda fase:  chi sarà sorpreso a consegnare la spesa in un sacchetto di plastica dovrà pagare una multa fino a 250 euro.

La Val di Fiemme ha abbandonato i sacchetti di plastica già nel 2009.

Il sacchetto bio è meno resistente e costa molto di più. Ecco che in molti scopronom, o riscoprono, il vantaggio delle vecchie sporte per la spesa, resistenti, poco costose e soprattutto riutilizzabili per molto tempo.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Notte dei ricercatori: un successo l'edizione 2017

Notte dei ricercatori: un successo l’edizione 2017

Grande successo per l’edizione 2017 della Notte dei Ricercatori. Un appuntamento che riscuote sempre più il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.