25 settembre, 2018
Home / Ti racconto Steve Jobs in 9kg di rifiuti elettrici

Ti racconto Steve Jobs in 9kg di rifiuti elettrici

A qualcuno é sembrata il modo giusto per immortalare l’uomo la cui società ha prodotto migliaia di tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici. Stiamo parlando dell’artista di San Francisco Jason Mecier che ha realiizato questo stupefacente ritratto / collage utilizzando 9 chilogrammi di rifiuto come telefonini, chiavette di memoria, schede e altro ancora.

Steve Jobs l’icona dello smaltimento

Steve Jobs, creatore di iPhone e iPod assurge quindi suo malgrado ad icona del rifiuto elettronico e a testimonial dell’importanza del riciclo. La provocazione ci piace anche perché i prodotti di Apple (come di tutte le maggiori compagnie dell’elettronica moderna) costituiscono un enorme problema di smaltimento a causa delle loro batterie e componenti a bassisima attitudine al riciclo. Il ritratt di Mecier ci ricorda questo, ma anche l’importanza di tutti i rifiuti elettrici ed elettronici, che stanno crescendo in volume e sono scarsamente riciclati anche nella civile Europa (leggi a questo proposito questo articolo).

Ci sono volute circa 50 ore per mettere insieme questi pezzi e creare il ritratto di Steve Jobs. E’ una emozione guardare gli elementi di spazzatura che si combinano per creare un ritratto vivido e originale dell’icona della Gooogle Generation.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.