23 settembre, 2018
Home / Novità sul “bike sharing”: InBici
InBiciPoint
InBiciPoint

Novità sul “bike sharing”: InBici

InBiciPoint

Assistiamo ad un aevoluzione del bike sharing grazie ad una novità tutta italiana: nasce il sistema InBici Point, risultato di una vincente partnership tra diverse aziende, tutte italiane, che hanno progettato un nuovo sistema di totem, frutto di un programma di ricerca sui vari punti di forza e debolezza della nuova mobilità sostenibile, ovvero il bike sharing.

La novità del nuovo sistema InBiciPoint sono state implementare pensando tre esigenze fondamentali: rispetto del territorio, facilità d’uso e sicurezza.

il Parking inBici è il sistema più facile da usare per l’Utente in quanto la bici non deve essere nè sollevata, nè spostata per essere parcheggiata.

Composti da due parti principali:

– un totem realizzato con un colore traslucente e retroilluminato al fine di esser meglio identificato anche in ore notturne

– una pedana (che contiene tutti i cablaggi che servono per far funzionare il sistema) con una piccola colonna a cui si agganciano le biciclette in appositi spazi.

Tutto il sistema è gestito via software in modo semplice e intuitivo per tutti, sia per l’utente (che sbloccherà la bicicletta avvicinando una card alla colonnina) che per l’Amministrazione (che potrà visualizzare in tempo reale dove si trova ogni singola bicicletta).
Oltre al riconoscimento dell’utente il sistema è anche in grado di riconoscere le singole biciclette (purchè siano numerate). Ogni bicicletta è dotata di un chip, il parking è in grado di riconoscere la bicicletta.

Attribuendo un numero alla bici, il software di gestione sa in qualsiasi momento dove è parcheggiata quella determinata bicicletta. In questo modo possibile conoscere le ore di utilizzo di ogni singola bici, facilitando così tutte le attività di manutenzione.
Il sistema InBici Point è quindi un’ottima novità nel campo della trasporto sostenibile basato sull’utilizzo della bicicletta e il concetto di bike-sharing.

Ulteriori informazioni sul progetto: www.inbici.eu

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.