17 novembre, 2018
Home / INVIDEO: la XXIV edizione mette in scena gli Orizzonti globali

INVIDEO: la XXIV edizione mette in scena gli Orizzonti globali

Si svolgerà dal 29 ottobre al 9 novembre la XXIV edizione di INVIDEO, Mostra Internazionale di video e cinema oltre diretta da Romano Fattorossi e Sandra Lischi e divenuta negli anni una tra le più autorevoli rassegne del variegato universo della produzione video sperimentale contemporanea. L’edizione di quest’anno è dedicata alla memoria di Alberto Signetto, artista e documentarista scomparso a gennaio, da sempre al fianco della manifestazione.
Come ogni anno, il programma della kermesse comprende una ricca SELEZIONE INTERNAZIONALE: saranno proposte al pubblico 34 opere, provenienti da diversi Paesi tra cui l’Italia, con ben 11 produzioni.
Il tema comune all’intero programma si ispira alla nota definizione del mass-mediologo Marshall McLuhan: non più villaggio globale ma Orizzonti globali, a sottolineare la consapevole necessità di adattare lo sguardo, la ricerca espressiva e la capacità narrativa ai nuovi profili del mondo e dello stare al mondo. Dall’osservazione e dal confronto partono le 8 sezioni che quest’anno INVIDEO propone per orientare i percorsi di visione: EMERGENZE reali o immaginarie del Pianeta Terra; FESTIVAL, COLLEZIONI e SCUOLE in dialogo con realtà culturali del mondo (ospite del 2014 FUSO, festival di video arte di Lisbona); le GENEALOGIE e i MONDI con storie di famiglie e di paesi vicini e lontani. Il sentiero tracciato dalla Mostra prosegue occupandosi di RITMI e POESIA, di RITRATTI di artisti su vite di altri artisti e di METAMORFOSI, attraverso video che indagano il confine tra realtà e irrealtà, mettendo in scena alcune delle più affascinanti sperimentazioni visive di questa edizione. A inaugurare INVIDEO, mercoledì 29 ottobre alla Fabbrica del Vapore, sarà la suggestiva videoinstallazione Sogni capovolti: progetto di tesi di Martina Rocchi e Alessandro Mascia proposta dallo IED Istituto Europeo di Design di Milano in collaborazione con la Fondazione Teatro Grande di Brescia e la Fondazione Brescia Mus, in ricordo del 40esimo anniversario della strage di Piazza della Loggia.
Il confronto con gli orizzonti globali passa anche attraverso il racconto delle architetture e i progetti di interazione con gli spazi pubblici del collettivo tedesco URBANSCREEN, che proporrà le sue favolose proiezioni metropolitane realizzate con la tecnica di video-mapping.
Nell’ottica di allenare alle meraviglie delle immagini le giovani generazioni, quest’anno INVIDEO propone per la prima volta, in collaborazione con il Milano Film Network, due laboratori per bambini sul cinema d’animazione e gli effetti speciali dal titolo VIDEO – TRUCCHIe il matinée ORIZZONTI DIGITALI per le scuole secondarie di secondo grado a cura di Elena Marcheschi, consulente artistico del festival.
Confermato il Premio Under 35, che verrà assegnato a un giovane autore della SELEZIONE quale incentivo alla creatività: l’opera vincitrice entrerà a far parte dell’archivio internazionale e permanente di INVIDEO, che conta un migliaio di opere ed è consultabile alla Fabbrica delVapore (Via Procaccini, 4).

In vista di EXPO2015 verrà infine proposta la selezione “L’acqua: flusso elettronico, risorsa per il pianeta”, rassegna di arte elettronica realizzata con opere dall’archivio di INVIDEO.Tutti gli eventi e le proiezioni sono ad INGRESSO LIBERO con tessera (AIACE, Cineteca, MFN).

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Scooter elettrici, cosa comprare nel 2018

Scooter elettrici, cosa comprare nel 2018

Quali sono le moto e gli scooter elettrici più importanti sul mercato in questo 2018? Di sicuro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.