19 settembre, 2018
Home / WIP sul Treno Verde di Legambiente, tappa a Grosseto

WIP sul Treno Verde di Legambiente, tappa a Grosseto

Il Treno Verde di Legambiente con un carico di iniziative volte all’informazione e all’educazione ambientale farà tappa anche in Toscana, a Grosseto il 20 e 21 marzo. La cittadinanza potrà visitare la mostra itinerante sulle città del futuro presso la stazione in piazza Guglielmo Marconi dalle 16 alle 19. Anche W.I.P. è citata come buona pratica industriale e all’interno del Treno Verde sarà possibile apprezzare lo stabilimento produttivo, campione di sostenibilità, dove l’azienda pratese realizza i primi pannolini compostabili al Mondo.

La nostra fabbrica – afferma Marco Benedetti, Presidente di W.I.P. spa – situata a Castel San Niccolò nei pressi del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e sorta dalla bonifica di un impianto di produzione di poliuretano espanso, altamente inquinante, rappresenta un esempio di recupero e protezione ambientale nell’industria. Inoltre l’impianto prevede un sistema di areazione e filtraggio delle polveri che permette un consistente risparmio energetico e un’elevata protezione termica e igienica delle materie prime durante la produzione. Infatti d’estate e d’inverno i locali sono mantenuti alla stessa temperatura con l’avvio della macchina”.

La campagna di monitoraggio sull’inquinamento delle nostre città, promossa da Legambiente in collaborazione con Ferrovie dello Stato, ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e delle amministrazioni locali sui temi della qualità urbana, ponendo l’attenzione sui problemi principali che si trovano ad affrontare: l’insostenibilità del trasporto privato su gomma, la necessità di spostare la mobilità su mezzi pubblici e su rotaie, gli interventi per la riduzione delle emissioni, la promozione delle energie pulite, il contrasto al consumo di suolo e la riduzione dei consumi. E’ possibile seguire il viaggio del Treno Verde su facebook e twitter.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.