17 agosto, 2018
Home / Progetto Arbio

Progetto Arbio

Arbio, o Associazione per la Resilienza del Bosco (cosí in si chiama la Foresta Amazzonica in Perú) alla Inter-Oceanica, nasce nel 2010 a Puerto Maldonado, capitale della regione amazzonica meridionale del Perù, Madre de Dios.
Ha a disposizione una superficie di 916 ettari di foresta amazzonica (9.16 km2) in contratto di concessione rilasciato dal governo peruviano, ed è associata con un area adiacente di 724 ettari (7,24 km2). Queste aree rappresentano la base per lo sviluppo del progetto.

Obiettivi
L’obiettivo è quello di consentire la coesistenza della foresta con la popolazione locale e la superstrada Inter-Oceanica. Non sono contro la costruzione della superstrada, che offre molteplici opportunità di sviluppo. Peró si auspicano che questo sviluppo sia sostenibile e non rada al suolo la foresta nel suo percorso.

Fondatori

Tatiana Espinosa Q.

Ingeniera in Scienze Forestali della UNALM-Perú, nata a Lima. Il suo interesse per l’Amazzonia la ha portata a lavorare nella regione di Madre de Dios dall’anno 2003, in conservazione, fauna silvestre e gestione di prodotti non maderabili (specialmente la noce del Brasile). Magister Scentiae in Gestione e Conservazione della foresta Tropicale e Biodiversitá al CATIE, Costa Rica, grazie a una borsa di studio della cooperazione técnica belga. Esperienza in Servizi Ecosistémici e Adattamento al Cambio Climático tanto in Perú come in Centroamérica. Nell’anno 2009 torna a Madre de Dios con Michel per cominciare a creare ArBio.

Michel Saini

Ingeniere Ambientale al Politecnico di Milano, nato a Como, Italia. Nel 2003 si é trasferito in Cile per studiare Ingenieria Forestale e da allora decide di dedicarsi allo studio e alla conservazione delle foreste in Latinoamérica. Magister Scentiae in Gestione e Conservazione della foresta Tropicale e Biodiversitá al CATIE, Costa Rica, specializzandosi in politica e governanza delle risorse naturali. Consulente con esperienza in politiche ambientali e adattamento al cambio climático. Nel 2010 fonda Arbio e attualmente vive, con Tatiana, nella regione di Madre de Dios.

Rocío Espinosa Q.

Ingeniera in Industria Alimentaria de la UNALM-Perú, con Master in Amministrazione d’impresa en ESAN, Lima. Esperta in organizzazione di commercio sostenibile e problematiche relazionate al Cambio Climático in Perú. Durante gli ultimi 12 anni ha sviluppato una personale ricerca centrata sulla spiritualità, metafisica, e occultismo, pubblicando un libro nel 2005 dove comparte le sue esperienza nel tema. Da Lima coordina la gestione amministrativa delle attivitá di ArBio.

Associati

Antonio Fernandini Guerrero

Biologo della UNALM, Perú. Presidente della FAR (Fondazione Amazzonica per la Reciprocitá). L’amore di Antonio per la Amazzonia e la sua gente si é sviluppato con il suoi sforzi per salvare l’aquila arpía, specie en pericolo di estinzione e creatura mítica che ha condotto Antonio a conoscere molte comunitá native della selva peruviana dal 1995. Dal 2004, sta construendo il “Centro Sowewankeri per le aquile amazzoniche”, dove promuovere lo sviluppo comunitario sostenibile.  Inoltre, attualmente lavora nella rivalorizzazione dell’ancestrale cultura amazzonica appoggiando la Federazione Nativa di Madre de Dios (FENAMAD).

Manuel Arguedas

Nato a Puerto Maldonado, capitale della regione di Madre de Dios. Castañero. Forma parte del comitato esecutivo della Associazione Castañera della Riserva Tambopata – ASCART. Ha amplia esperienza dell’ecosistema amazzonico, avendo partecipato come assistente a molti progetti di ricerca a livello universitario, master e dottorato. Il suo forte e quello che piú lo appassiona é la conservazione della fauna silvestre. Attualmente sta implementando il circuito di sentieri per il monitoreo della fauna nell’area di ArBio.

Carlos Ramirez

Custode Forestale. Nato a Puerto Maldonado, pescatore, esperto conoscitore di molti fiumi e boschi della regione, fra cui il Rio Piedras. Esperto in costruzione con materiali locali, riconoscimento di specie vegetali utili, raccolta di castaña e identificazione di fauna silvestre. Ha lavorato come vigilante cittadino per il suo municipio. Attualmente é Custode Forestale nell’area base di ArBio.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.