Home / Energia solare: nuovi processi per sfruttare anche i raggi infrarossi

Energia solare: nuovi processi per sfruttare anche i raggi infrarossi

pannelli solari

Buone notizie in arrivo sul fronte dell’innovazione ecologica: al MIT hanno scoperto un possibile metodo che consentirebbe ai pannelli fotovoltaici di sfruttare non solo la luce solare visibile, ma anche il restante 40% dell’energia solare generata dal sole sotto forma di infarossi.

In un normale pannello un atomo di silicio, illuminato dalla radiazione solare, libera elettroni utilizzabili per produrre energia elettrica. Il nuovo metodo studiato dai ricercatori del MIT  è molto simile, ma per poter sfruttare anche i raggi infrarossi è necessario utilizzare dei nanotubuli di carbonio, che finora presentavano però lo svantaggio di essere di difficile produzione. Il Mit ha scoperto un nuovo metodo di produzione basato su un gel di polimeri.

Questo primo passo potrebbe aprire la strada ad una nuova generazione di pannelli solari molto più efficienti e  che, trasparenti alla luce visibile, potrebbero essere applicati sopra le normali celle di silicio senza l’occupazione di ulteriore spazio.

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

disegno cellule

Disegnare le lezioni: il metodo rivoluzionario di apprendimento in sperimentazione

In che modo le arti possono aiutare gli studenti?  Incorporare le attività artistiche nel corso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.