22 luglio, 2018
Home / Bike messenger, boom in Italia

Bike messenger, boom in Italia

Quattro anni fa, a Milano, nasceva un servizio di pony express in bicicletta. Ora esiste anche a Venezia, Palermo, Bologna, Bari, Parma, Firenze e Roma. Ed è in costante crescita. I principali motivi di tale boom sono l’aumento della benzina, l’attuale crisi e la riscoperta del piacere di pedalare.

Roberto Peia, fondatore degli Urban Bike Messenger milanesi, ha anche scritto un libro, Tutta mia la città, per raccontare le esperienze vissute in due anni e mezzo di consegne.

Le sue parole: “Abbiamo iniziato in tre, senza sede, con le nostre bici e le nostre borse. Ora possiamo contare su sette corrieri stabili e abbiamo una riserva di pedalatori di oltre mille persone nel nostro database, di cui almeno 200 possono intervenire immediatamente.

Eravamo sicuri di riuscire, il momento era quello giusto: la moda della bici a ruota fissa, le ciclofficine piene, il Bicycle film festival in tutto il mondo e finalmente anche a Milano. Tutto indicava una crescita dei mestieri in bici, e noi abbiamo scommesso su questo”.

A Roma, i ciclisti di Eadessopedala girano con i Bullit, bici da carico con telaio molto lungo e la ruota anteriore distante dal manubrio. Oltre 2000 consegne in un mese grazie alla collaborazione con un’azienda bio (Zolle), che garantisce almeno 1600 pacchi.

Milano e Roma hanno fatto da apripista a realtà minori, con un piccolo mercato, come la Cicloop di Palermo o la Italian Bike Messenger (Ibm) di Modena, piccola “impresa” nata da poco con poche consegne giornaliere, ma che conta di allargarsi in breve tempo. Federico Totaro, uno dei tre corrieri dice: “Ci siamo stufati di fare lavori che non ci piacciono e che ci sfruttano: qui almeno facciamo quello che ci piace di più: pedalare. E contiamo anche di guadagnarci”.

A Bari, la Bari Bici Express, fondata dal francese Alain Sabatier, consegna ai baresi il Bari Sera.

fonte: http://www.repubblica.it/

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.