17 luglio, 2018
Home / Arriva il nuovo Ecobonus: tutte le detrazioni del 2014

Arriva il nuovo Ecobonus: tutte le detrazioni del 2014

In arrivo detrazioni per la riqualificazione energetica e per le ristrutturazioni, grazie alla normativa sull’Ecobonus contenuta nella Legge di Stabilità attualmente in esame alla Camera dei deputati. L’agevolazione riguarda persone fisiche, imprese, associazioni ed enti pubblici e può essere applicata sia all’Irpef sia all’Ires (Imposta sul reddito delle società).

A poter beneficiare delle detrazioni 2014 sono soltanto gli interventi intesi a migliorare l’efficienza energetica degli edifici attraverso lavori di riqualificazione o di ristrutturazione. La legge prevede inoltre un bonus arredi per chi acquista mobili o elettrodomestici di classe energetica A+ o superiore.

Sono state previste due aliquote: 65% per la riqualificazione energetica e 50% per manutenzione straordinaria e acquisto di grandi elettrodomestici. Le percentuali subiranno variazioni nel 2015, rispettivamente 50% e 40%, e nel 2016, entrambe 36%.

Nella prima aliquota, con la detrazione distribuita nell’arco di dieci anni, rientrano i lavori di riduzione del fabbisogno energetico per riscaldamento, coibentazione dell’edificio, pavimentazione, sostituzione di infissi, installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e per l’installazione di impianti di climatizzazione invernale come caldaie a compensazione o pompe di calore ad alta efficienza.

Nella seconda aliquota trovano invece posto gli interventi di manutenzione straordinaria, quali lavori edili, opere murarie e parcelle dovute a professionisti, la rimozione di barriere architettoniche e le bonifiche di siti con presenza di amianto. Nella stessa percentuale di sgravio fiscale è compreso anche l’acquisto, sempre collegato a ristrutturazione, di grandi elettrodomestici: tra questi, frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, forni a microonde e apparecchi elettronici per il riscaldamento.

Per ottenere le agevolazioni è necessario inviare documentazione delle opere all’Enea entro 90 giorni dal termine dei lavori, accludendo una copia dell’attestato di prestazione energetica dell’edificio.

Tutte le informazioni sulle detrazioni 2014 relative all’Ecobonus si possono trovare nel portale dell’Agenzia delle Entrate. In più, anche Energie Sensibili ha dedicato uno speciale di approfondimento per rispondere alle domande degli utenti.

 

Redazione Paolo

Paolo
Redattore editoriale e traduttore tecnico specializzato, appassionato di tutela dell'ambiente e risparmio energetico.

Ti potrebbe interessare

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Smartphone ecologici: scopriamo qualcosa in più

Se digitale fa rima con ambientale un motivo ci sarà. Scherzi a parte, i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.