24 settembre, 2018

Ultime News

Loreto: Mi illumino di Meno, la torcia fotovoltaica in marcia verso Agugliano

mi illumino di meno

La Torcia fotovoltaica di M’illumino di Meno giunta martedì intorno alle 20,30 al Campo Sportivo di Via Rosario a Villa Musone di Loreto e accolta da tutta la squadra dell’Atletico Recanati e dagli assessori all’Ambiente dei Comuni di Loreto e Recanati e dall’Arcivescovo di Loreto Monsignor Tonucci riparte oggi alla volta di Agugliano. la Torcia fotovoltaica di M’illumino di Meno giunta martedì intorno alle 20,30 al Campo Sportivo di Via Rosario a Villa Musone di Loreto e accolta da tutta la squadra dell’Atletico Recanati e dagli assessori all’Ambiente dei Comuni di Loreto e Recanati e dall’Arcivescovo di Loreto Monsignor Tonucci riparte oggi alla volta di Agugliano. La torcia infatti partirà da Piazza della Madonna a Loreto con una staffetta di atleti dell’Atletico Recanati che la porterà, un po’ di corsa e un po’ in bicicletta, alle scuole di Agugliano che da due anni utilizzano l’energia prodotta da un impianto fotovoltaico …

Continua

Plastica addio? Arriva “l’acqua elastica”

acqua elastica

Gli scienziati giapponesi della JST hanno realizzato uno specialissimo materiale flessibile composto dal 95% di acqua. E’ estremamente elastico e trasparente e potrebbe liberarci dalla dipendenza della plastica. E dal petrolio. Una simil-plastica con 95% di acqua – I ricercatori giapponesi della Japan Science and Technology Agency (JST) l’hanno subito ribattezzata “acqua elastica” proprio per la sua struttura. E’ il materiale più ecologico e economico mai realizzato come sostitutivo della plastica. E’ stata mostrata in esclusiva alla Tv nazionale nipponica NHK collegata in diretta con lo staff dell’Università di Tokyo. Ecologica e con grande potenziale – Questa particolare plastica trasparente e gommosa ha il 95% di comune acqua e si ottiene aggiungendo una microscopica parte di argilla e altre sostanze organiche naturali. Il risultato finale sarà gelatinoso e si dimostra perfetto per determinate applicazioni come nella chirurgia per mantenere i tessuti connessi in modo saldo e anti-rigetto. Ma variando la …

Continua

Il Comune di Aosta regala pannolini ecologici ai nati del 2010

pannolini riciclabili

Una bella iniziativa, quella del Comune di Aosta che per sensibilizzare la popolazione contro i rifiuti in eccesso, regala un kit completo di pannolini ecologici lavabili ai nuovi nati del 2010. Una volta registrato alla anagrafe, il nuovo nato riceverà un buono per il ritiro gratuito presso una delle quattro farmacie comunali di Aosta di un pacco contenente tre pannolini lavabili, con mutandina impermeabile e velo proteggi pannolini. Saranno circa 300 le famiglie interessate a questa iniziativa con bimbi nati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2010 residenti nel Comune di Aosta. Lo slogan “Aosta sceglie l’ambiente” promuove questa utile iniziativa valdostana legata alla riduzione dei rifiuti. Considerando che ogni neonato consuma circa 5 pannolini al giorno, che si trasformano poi in rifiuti indifferenziati, e che vengono utilizzati nei primi tre anni di vita, il risparmio sia economico per le famiglie che ecologico per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, …

Continua

Ecosia, il motore di ricerca ecologico per salvare l’Amazzonia con il Wwf

Ecosia, il motore di ricerca "ecologico"

Navigazione consapevole. Ricerche a basso impatto ambientale. Con Ecosia (www.ecosia.org), il nuovo motore di ricerca ecologico, basta un click per salvare, ad ogni ricerca, due metri quadrati di foresta pluviale. Il nuovo progetto, supportato da Yahoo e Bing, è stato presentato a Berlino in concomitanza con il vertice sull’ambiente di Copenaghen, con l’ambizione di sottrarre progressivamente utenza a Google. Obiettivo finanziare, attraverso gli introiti provenienti da link sponsorizzati, un progetto del Wwf in Amazzonia. Ecosia è un sito web indipendente e senza scopo di lucro. Almeno l’80% dei guadagni ricavati dalle ricerche va a un programma di protezione della foresta pluviale del WWF che utilizza questo denaro per la protezione sostenibile delle foreste pluviali.

Continua

Eco Cup: Vince chi consuma meno. Una gara per tutti con un’auto in palio per il vincitore

peugeot eco cup

Si concluderà il prossimo 10 febbraio Eco Cup, il concorso europeo dedicato alla “eco-guida” indetto dalla Peugeot per trovare il guidatore più ecologico d’Europa. È una gara aperta a tutti e per il vincitore è in palio una fiammante Peugeot. Saranno scelti 72 equipaggi, quattro per ognuno dei 18 paesi europei, si sfideranno a bordo di altrettante Peugeot: 207 HDi 90cavalli, 308 HDi FAP 110 cavalli, 3008 HDi FAP 110 cavalli e 5008 HDi FAP 110 cavalli. L’obiettivo è di percorrere 1000 chilometri consumando il meno possibile. L’iscrizione alla “PEUGEOT ECO CUP” è on line, sul sito www.ecocup.peugeot.com, raggiungibile anche attraverso quello di Peugeot Italia (www.peugeot.it), dal 13 gennaio al 10 febbraio, compilando un modulo e indicando il modello sul quale si desidera partecipare. Per ogni Paese saranno poi selezionati quattro candidati, accompagnati da navigatori a loro scelta. A loro sarà offerto un corso di “guida ecologica” nel loro Paese. …

Continua

Vivienne Westwood e SIGG, eco sostenibilità sulle passerelle

borraccia ecosostebili

L’estrosa stilista, sempre attenta alle tematiche ambientali, ha portato in passerella il tema dell’eco sostenibilità in modo da sensibilizzare tutti i consumatori sui terribili scompensi climatici che creano le bottiglie di plastica. Durante la sua sfilata, la Westwood ha messo in passerella modelli con borracce ecosostebili, capaci di non danneggiare l’ambiente e per l’occasione la maison ha realizzato una borraccia glamour, sperando di sensibilizzare governi e popolazione su come salvaguardare il nostro pianeta, che giorno dopo giorno chiede aiuto. Non possiamo che fare un inchino alla fantastica stilista e seguire il suo esempio.

Continua

I veri costi dell’Energia Nucleare…

Energia nucleare

Quale sarà il costo dell’energia elettrica dopo il ritorno al nucleare contestato e pericoloso? Avrà più o meno il prezzo delle patate, dice il Governo. Per niente. Sarà ben più cara di ora se si prendono come punto di riferimento le valutazioni di Citigruoup, la più grande azienda di servizi finanziari nel mondo, relative ai costi e ai rischi degli investimenti nelle centrali nucleari. Ora l’energia elettrica costa circa 65 euro per megawatt. Che l’energia nucleare costerà come le patate, o giù di lì, lo ha affermato il sottosegretario allo Sviluppo economico, Stefano Saglia, a margine del convegno sul nucleare organizzato dall’Enea. L’Ansa registra la sua dichiarazione: nel momento in cui le centrali nucleari funzioneranno a regime in Italia, il costo dell’energia potrà scendere a 40 euro per megawatt. Il costo, ha spiegato, viene calcolato sulla base dell’impianto di finanziamento, a 40 anni, da parte delle banche. Ben diversi i …

Continua

Le “Dimensioni” del Fotovoltaico preoccupano la Puglia

pannelli fotovoltaici in Puglia

Cresce la preoccupazione per le conseguenze connesse allo sviluppo selvaggio degli impianti energetici nel Salento. E la Provincia torna a chiedere la delega in materia alla Regione. Alcuni giorni orsono, a palazzo Adorno, l’assessore provinciale alle Politiche energetiche, Giovanni Stefàno, assieme all’assessore alle Attività produttive e venatorie, Salvatore Perrone, ha prospettato, dati alla mano, un quadro allarmante per il futuro del territorio salentino: migliaia di ettari di campi saranno sottratti alla natura e alle produzioni silvo-agro-pastorali per consentire la realizzazione di centinaia impianti fotovoltaici. Distese di terreni con il destino segnato dalla desertificazione. Sono più di 800 le istanze presentate per l’installazione di pannelli di silicio sui terreni agricoli di 68 comuni salentini, secondo il monitoraggio effettuato dall’ente di Palazzo dei Celestini. Il 20 per cento degli insediamenti è in corso di realizzazione. Si tratta di impianti al di sotto di 1 megawatt di potenza, per i quali la legge …

Continua

Cellulare ecologico: ecco il Nokia ‘green’ phone

Il Nokia ‘green’ phone è un progetto sviluppato da Daizi Zheng, una ragazza nata in Cina nel 1986 che vive in Gran Bretagna dall’età di 16 anni. Si tratta di un cellulare ecologico alimentato da una semplice soluzione zuccherina. Questo cellulare assomiglia ad una provetta da laboratorio un po’ oversize con tanto di display e tastierino su di un lato ed un tappo che si avvita sulla cima. In pratica, al posto delle tradizionali batterie al litio che utilizziamo ogni giorno, questo dispositivo trae la sua energia dagli enzimi contenuti nei carboidrati (o zucchero). Basta versare all’interno di questa provetta/cellulare un liquido contenente dello zucchero, come coca-cola, per poter alimentare il proprio cellulare per una durata quattro volte maggiore delle tradizionali batterie al litio. In poche parole la carica avrà fine quando finirà lo zucchero contenuto nel liquido versato e gli scarti di produzione non saranno altro che acqua e …

Continua

I Viaggi del Turchese rilancia l’ecosostenibilità

“Anch’io so leggere e scrivere” è la nuova iniziativa lanciata da I Viaggi del Turchese nell’ambito del turismo ecosostenibile. Un aiuto concreto  nei confronti di una organizzazione non governativa quale Cifa Onlus impegnata nella tutela i diritti dei bambini nel mondo attraverso strumenti dicooperazione allo sviluppo, sostegno a distanza e dell’adozione internazionale”. I Viaggi del Turchese ha deciso di sostenere il progetto relativo al sostegno dei bimbi più deboli di Neak Loeung, in Cambogia, dove tanti, troppi bambini sono costretti a fare vita di strada a causa delle gravi condizioni di povertà in cui riversano le loro famiglie. Durante la stagione estiva I Viaggi del Turchese pubblicizzerà tale iniziativa attravers propri cataloghi e il sito internet www.turchese.it e durante le fiere e gli eventi commerciali. Sul proprio sito web www.turchese.it sostiene Agire (Agenzia Italiana Risposta Emergenze) con un invito alla donazione di 2 euro tramite cellulare o rete fissa al …

Continua

A Olbia anche gli ospedali diventano eco sostenibili

Ospedale eco-sostenibile

L’iniziativa dell’Asl di Olbia è da rimarcare”:  sta prendendo sempre più piede il nuovo progetto di un ospedale totalmente eco sostenibile. Non uno, ma ben tre presidi potranno usufruire di un impianto fotovoltaico che, tramite l’energia solare, sarà capace di produrre energia elettrica. L’Asl ha avuto il merito di credere nell’iniziativa e di aggiudicarsi il finanziamento regionale, stanziato intorno ai 450 mila euro. Una somma che sarà divisa equamente tra i tre ospedali, grazie a cui si potrà costruire delle strutture atte alla riduzione delle emissione di CO2 e, quindi, alla salvaguardia ambientale. Proprio per questo anche i vertici dell’azienda sanitaria olbiese, hanno voluto partecipare al bando regionale che si riferiva alle diverse Asl presenti sul territorio sardo, in cui si trattava il cofinanziamento di impianti che sfruttano l’energia fotovoltaica, applicati su edifici pubblici. E’ stato cosi presentato un progetto di impianto fotovoltaico, da parte dei tecnici dell’Asl Olbia: i …

Continua

Sabato 30/01 apre salone del mobile di Parma sempre più “verde”

Sabato 30 gennaio aprirà l’ottava edizione del Salone del Mobile di Parma che ha nell’attenzione all’ambiente e al risparmio energetico il proprio filo conduttore. Fino al 7 febbraio alle Fiere di Parma saranno in mostra arredamenti, complementi d’arredo, servizi e tecnologie per il benessere personale. Fra gli elementi di maggiore rilievo, si legge in una nota, ci sarà un’intera sezione dedicata alle energie alternative e di automazione domestica, focalizzate sul concetto di tecnologia eco-compatibile nelle quali investire per accedere a soluzioni di risparmio energetico.

Continua

Ostelli ecologici

E’ disponibile online, al sito www.hostelsclub.com  un elenco di ostelli europei “sostenibili” dove scegliere le prossime vacanze ecofriendly, nel rispetto del pianeta e dei protocolli di salvaguardia ambientale. Queste strutture hanno deciso di abbinare al divertimento e ai prezzi bassi una forte attenzione alla natura. In Italia, a Milano, lo storico ostello Piero Rotta ha deciso di abbinare i lavori di restauro con lo sviluppo di strategie e tecniche per convertire la struttura in un ostello a impatto zero. I lavori di adeguamento sono stati realizzati con la consulenza del Politecnico di Milano e gli interventi riguardano risparmio energetico, bioedilizia, sostenibilità ambientale e materiali innovativi (vengono utilizzati sia sistemi di pannelli fotovoltaici per produrre energia elettrica e acqua calda, sia fonti energetiche geotermiche per la refrigerazione in estate). Un esempio da seguire per un ostello che mira ad ottenere la green key, il marchio internazionale di certificazione per lo sviluppo …

Continua

10 novità ecologiche

cosiddetti “Green Building” sono una delle chiavi per la ripresa economica. Non solo è un modo migliore per fare affari, ma è una novità importante nel campo ecologico. Si genera innovazione, si migliorano gli standard di efficienza, la gente è più felice e più sana e crea nuovi posti di lavoro verdi. In molti conosceranno già queste novità verdi, specialmente per chi si interessa di ecologia, ma per tutti, proviamo a riassumere quali saranno le novità commerciali migliori che ci aspettano per quest’anno appena cominciato. 1. Pareti verdi: i tetti verdi sono stati di gran moda nel 2009, e il loro numero continuerà a crescere, ma perché fermarsi qui? Integrare le pareti verdi nella progettazione di un edificio crea ulteriori opportunità di cogliere i benefici delle superfici “vegetali”. Si ottiene così un aggiunta di isolamento; riduzione del deflusso delle acque piovane; assorbimento degli agenti inquinanti; habitat naturale per gli uccelli, …

Continua

Arrivano gli “eco-matrimoni”

eco matrimoni

Sempre più coppie eco-consapevoli decidono di tingere il giorno più importante della loro vita non di fiori d’arancio, ma di verde. Se anche voi volete seguire il loro esempio, il sito “Something Green” vi può aiutare a rendere la vostra cerimonia originalmente ecologica. Ma cosa significa fare una cerimonia verde? Di opzioni ce ne sono tante. Pensate solamente a tovaglie e tovaglioli da tavola ottenuti da materiali riciclati, bottiglia di plastica riciclabile, centritavola compostabili e tanti contenitori per il riciclaggio di rifiuti. Inoltre i tanti fiori che circolano quel giorno potranno essere ripiantati, compostati o donati ad un ospedale locale o ad organizzazioni no-profit. Inoltre tutte le piante vengono acquistate a pochi chilometri dalla struttura stessa, evitando così l’inquinamento dovuto all’importazione. Ma ancora, anche il buffet può essere ecologico. Bevande organiche come vini e succhi di frutta fatti veramente con la frutta e non solo con gli insaporitori, la frutta …

Continua

Basilicata/ Brienza, stoccaggio illecito: denunciato sindaco

Sequestrata dal Noe l’area usata come deposito automezzi I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Potenza hanno sequestrato a Brienza un’area adibita a deposito automezzi, di proprietà e in uso all’amministrazione comunale, dove, di fatto, era stato realizzato e gestito illecitamente un centro di raccolta e stoccaggio rifiuti speciali anche pericolosi. Il sindaco pro-tempore di Brienza è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti.

Continua

Una casa in legno e vetro, a risparmio energetico

casa in legno e vetro

Questa casa, progettata da Huf Haus, una società nei pressi di Francoforte, esprime la prerogativa e la voglia di chi l’ha commissionata di avere dentro casa costantemente la natura e le sue stagioni, come parte integrante dell’arredo; qui i confini tra dentro e fuori si confondono, perchè i muri non esistono: solo legno e vetro concorrono a formare quest’architettura straordinaria. Straordinaria perchè nonostante l’utilizzo massiccio di un materiale come il vetro appunto, grazie al tetto a spiovente, alla giusta esposizione, alla presenza di moduli solari e fotovoltaici, ai punti di raccolta dell’energia solare e alla pompa geotermica che contribuisce a creare il giusto clima tutto l’anno, questa casa rispetta tutti i canoni dell’ecologia e del risparmio energetico, confermandosi anche sotto questo punto di vista, in comunione con la natura circostante. Anche gli interni sono scenari spettacolari, che accolgono con calore ed eleganza, grazie a scelte funzionali e di design. (fonte: …

Continua

Fotovoltaico: Cuneo aderisce a My Future di Vodafone

Pannelli fotovoltaico per le scuole

La provincia di Cuneo raccoglie la sfida lanciata da Vodafone, in collaborazione con Legambiente, Enel ed Enel.Si. Il progetto si chiama “My Future” e consiste nell’installazione, a costo zero, di un impianto fotovoltaico sul tetto di una scuola competente la provincia di Cuneo. Gianna Gancia e il vice presidente Giuseppe Rossetto commentano così il piano: “Si intende in questo modo evidenziare la finalità didattica ed etica dell’iniziativa e la positiva ricaduta sulla comunità in termini di risparmio energetico ed educazione ambientale. L’adesione della Provincia fa inoltre leva sul possibile fenomeno di emulazione da parte di famiglie ed enti, per una maggiore diffusione delle energie alternative“. Oltre all’adesione per il bene dell’ambiente, la Provincia piemontese ha preso un’importante decisione: i proventi ricavati dall’incentivazione per il fotovoltaico, come previsto dal Conto Energia, verranno donati alla scuola interessata al progetto. Questi bonus verranno impiegati per la realizzazione di un percorso volto all’educazione ambientale: …

Continua

Una casa tutta ‘verde’

Piace a tanti l’ecosostenibile, come hanno dimostrato i 37 mila i visitatori della fiera Klimahouse di Bolzano, la Fiera internazionale specializzata per l’efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia. La fiera è anche un osservatorio che analizza e segnala le proposte più innovative, più efficienti, piú capaci di coniugare tecnologia e soluzione formale, in termini di materiali o i sistemi costruttivi occorrenti per realizzare una costruzione eco-sostenibile. In un momento in cui l’energia ed il suo utilizzo sostenibile sono tra i temi centrali delle politiche internazionali, Klimahouse si propone di portare a conoscenza di tutti le alternative tecniche ed economiche per il risparmio energetico e la protezione della natura.

Continua

Turismo, sì, ma ecologico

Nuovo progetto ecosostenibile che coinvolge strutture ricettive e utenti finali Ecoturisti.eu è un nuovo progetto volto ad una filosofia di ecosostenibilità che si sviluppa attraverso un portale dedicato all’ecoturismo per promuovere una serie d’iniziative volte a diffondere e sensibilizzare uno stile di vita a favore dell’ambiente. Aderendo al portale si contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, grazie ad un progetto che prevede la creazione e tutela di nuove foreste nel Parco del Ticino, in Madagascar e in Costa Rica. Una parte dell’importo versato per l’adesione al portale verrà devoluto ad Impatto Zero® per la creazione a tutela di nuove foreste. Inoltre si potrà aderire ad altri progetti e iniziative di Impatto Zero® di Life Gate mirate a ridurre e compensare l’impatto ambientale. Le strutture ricettive che aderiscono al progetto avranno l’opportunità di ricevere un Hot Spot Wifi in comodato d’uso Gratuito ad Impatto Zero® perfettamente conforme alla …

Continua

MILANO E PROVINCIA: TRASPORTI SEMPRE PIU’ ECOSOSTENIBILI

La Provincia di Milanoha 16 nuovi autobus Euro 5 già in circolazione dal 22 gennaio, autobus a bassissimo impatto ambientale, ultramoderni, in circolazione sulle linee che collegano il capoluogo lombardo a Paullo e alla Brianza. Atm dal 2011 sperimenterà sulle proprie linee 3 mezzi a idrogeno. Milano cerca soluzioni al problema inquinamento. Il livello di inquinamento dell’aria rappresenta una minaccia costante per le grandi metropoli in tutto il mondo: Milano e provincia cercano nuove soluzioni al problema e mettono in strada mezzi di trasporto pubblico sempre più ecosostenibili. Atm conta nel corso dei prossimi 2 anni di ammodernare totalmente il parco”. Questi autobus hanno una particolarità: sono connessi alle fermate attraverso un sistema Gps, grazie al quale “i pendolari, coloro che attendono i pullman, possono conoscere l’eventuale ritardo e l’ora del loro arrivo”. Un ulteriore passo nella lotta all’inquinamento è stato compiuto da Atm che dal 2011 sperimenterà per 5 …

Continua

PIASTRE RADIANTI

Pannelli radianti

È dalla fine del XIX secolo che il radiatore per riscaldamento è entrato prepotentemente nelle nostre abitazioni subendo nel corso degli anni numerose evoluzioni. Dal punto di vista tecnologico si è assistito all’introduzione, al fianco della ghisa, di altri materiali come l’acciaio e soprattutto l’alluminio, ecologico e riciclabile. Oltre allo sviluppo dei materiali è stata intrapresa anche la strada del design, con l’introduzione nel mondo dei radiatori, di termo arredi con linee decise ed intriganti. Oggi questo mondo continua a svilupparsi con la diffusione sul mercato delle piastre radianti, un perfetto connubio di praticità, estetica, funzionalità, ma soprattutto risparmio energetico, punto focale delle moderne ricerche in ambito architettonico. Funzionamento delle piastre: Le piastre radianti, infatti, assicurano la diffusione del calore riducendo al minimo la dispersione grazie al loro innovativo principio di funzionamento con piastre di acciaio oppure alluminio saldate tra loro al cui interno si trova un fluido termo vettore. …

Continua

Ecopannolini: WIP inaugura un impianto per la produzione di pannolini biodegradabili

ecopannolini wip

Sabato  23 gennaio verrà inaugurato a Castel San Niccolò (a 40 km da Arezzo), un impianto produttivo a basso impatto ambientale realizzato da W.I.P. (Wellness Innovation Project) in collaborazione con le amministrazioni locali. L’azienda toscana ha recuperato e bonificato un’area industriale dismessa per sostituirla con una struttura all’avanguardia destinata alla produzione di pannolini biodegradabili. W.I.P. ha realizzato, in collaborazione con la bergamasca Canalair, un impianto sperimentale per la depurazione e la depolverizzazione delle aree di produzione, che sfrutta un sistema piuttosto complesso di recupero e riciclo di aria. Tale impianto è, nello stesso tempo, ad alta efficienza e a basso consumo energetico, e consente sia di ridurre i consumi elettrici, sia di incrementare del 20-30% la funzionalità e il rendimento del ciclo di produzione. Inoltre, per rendere la struttura maggiormente sostenibile, la fornitura di energia elettrica è stata assegnata ad un operatore attivo nell’ambito delle fonti rinnovabili. Se vi trovate …

Continua

Acer e i portatili che piacciono a Greenpeace

Portatile Acer eco-compatibile

Svelati due notebook ultraleggeri da 13 pollici prodotti con materiali dall’elevata riciclabilità e biodegradabilità. I due laptop promettono inoltre di fornire fino a 8 ore di autonomia Roma – Acer ha presentato due notebook che hanno già ricevuto le lodi dell’organizzazione ambientalista Greenpeace. I due portatili, gli Aspire 3811TZ e 3811TZG con schermo da 13,3 pollici, si distinguono non soltanto per l’elevata efficienza energetica del loro hardware, ma anche e soprattutto per il fatto di essere quasi interamente costruiti con materiali riciclabili e biodegradabili. Acer afferma che i materiali di cui sono composti i suoi notebook “a impatto zero” non contengono né plastiche a base di PVC (PolyVinyl Chloride), le quali non sono biodegradibili e rilasciano nell’ambiente sostanze tossiche, né i ritardanti di fiamma a base di bromo (BFR), considerati anch’essi altamente dannosi per l’ambiente. “Le caratteristiche chimiche del PVC e dei BFR possono generare, in fase di smaltimento dei …

Continua

Solare fotovoltaico: stato dell’arte e potenziale in Italia

Pannelli fotovoltaici

La potenza fotovoltaica installata complessivamente in Italia al 2009 è pari a circa 490 MW e le prime 5 Regioni, che contribuiscono per il 48% al totale della potenza installata, rappresentano poco piu del 36% del territorio italiano. Le prime cinque regioni sono: Puglia, con 61 Mwp installati al primo giugno 2009, Lombardia, con 56,6 Mwp installati, Emilia Romagna (44,2 Mwp), Piemonte e Veneto. Fanalino di coda, in valore assoluto, è la Valle d’Aosta, con i suoi 0,3 Mwp di fotovoltaico installato (dati di fonte Atlasole). Esaminiamo più da vicino le potenzialità del mercato fotovoltaico in Italia, in particolare la stima del potenziale di sviluppo del fotovoltaico in Italia per i prossimi anni. Secondo un approccio che assume come riferimento la potenza installata pro-capite, in Italia sono mediamente installati 10,3 Kw ogni 1.000 abitanti. Con questa prospettiva, la classifica delle prime 5 regioni cambia considerevolmente: al primo posto troviamo il …

Continua

“Nessuna scusa, la borsa si riusa”

Volantino "Nessuna scusa la borsa si riusa"

In Piemonte, buoni sconto di 5 euro per chi riutilizza le buste della spesa. Con lo slogan “Nessuna scusa, la borsa si riusa” la Regione Piemonte ha lanciato l’iniziativa che premia con un buono sconto da 5 euro chi andrà a fare la spesa con la propria sporta riutilizzabile. A partire dal 18 gennaio e fino 13 febbraio a tutti i clienti che si presenteranno alle casse dei 310 punti vendita della grande distribuzione aderenti all’iniziativa (Coop, Conad, Crai e il Gigante), con la “eco-bag” o una qualsiasi busta propria, rilasceranno un “gratta e vinci” che mette in palio buoni sconto del valore di 5 euro da utilizzare anche immediatamente, detraendoli dall’importo dello scontrino. Mentre a livello nazionale si ritarda di un anno la messa al bando delle buste di plastica, la virtuosa Regione Piemonte lancia la sperimentazione degli shopper eco che porterà alla totale abolizione di quelli di plastica …

Continua

Dossier Mal’aria 2010: “vetrine antismog”

Vetrine Antismog

“Approfittiamo dei saldi: il 50% lo vogliamo solo sui vestiti e non sull’aria che respiriamo!” Questo lo slogan con cui Legambiente fa il punto della situazione sul poco rassicurante stato d’inquinamento atmosferico nelle città italiane, lanciando nuovamente la protesta “Vetrine Antismog”, come già successo a dicembre durante gli acquisti pre-natalizi nelle più note vie italiane dello shopping. I volontari di Legambiente si sono accordati con alcuni negozianti particolarmente sensibili ai crescenti problemi climatici, che hanno accolto l’invito dei volontari di allestire vetrine in modo tale che i manichini, oltre ad indossare capi di abbigliamento in saldo, portassero anche l’accessorio destinato a diventare, se non si corre in ai ripari, “di moda” e di uso quotidiano per tutti noi. “Ci sono mode che non vorremmo mai seguire” recita lo slogan dell’opuscolo distribuito ai passanti incuriositi, invitati a praticare la “mobilità sostenibile” per rendere la propria città più vivibile. Come? Preferendo i …

Continua

Consumi in 5 anni + 28%

Consumi poco "eco"

Negli ultimi cinque anni i consumi sono saliti del 28 per cento. Nel 2008, globalmente, si sono acquistati 68 milioni di veicoli, 85 milioni di frigoriferi, 297 milioni di computer e 1,2 miliardi di telefoni cellulari. Aumenti non dovuti esclusivamente  all’incremento demografico, infatti tra il 1960 e il 2006 la popolazione globale è aumentata del 2,2, mentre la spesa pro capite in beni di consumo è quasi triplicata. I 500 milioni di individui più ricchi del mondo, ovvero 7% della popolazione globale) sono responsabili del 50% delle emissioni globali di anidride carbonica, mentre i 3 miliardi più poveri sono responsabili di appena il 6% delle emissioni. Ritmi consumistici insostenibili che finiranno  per divorare il pianeta!

Continua

Auto ecologiche 2010

peugeot ion - auto elettrica, auto ecologiche

Le novità automobilistiche del 2010 sono veramente tante, ma noi di BlogEcologia.it ci occuperemo essenzialmente di  modelli ecologici che coniugano equipaggiamenti di alta tecnologia con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Vediamo insieme alcuni dei modelli del 2010: PEUGEOT ION auto elettrica che offre prestazioni da 0-100 km/h in 13 secondi. Tempo di ricarica della batteria: sei ore. Il costo è abbastanza salato proprio a causa della nuova batteria ultraperformante, ma visti i costi di alimentazione e bollo praticamente nulli, vale proprio la pena farci un pensierino! NISSAN LEAF, altra auto a impatto ambientale ridotto; dotata di una batteria a ioni di litio (l’80% della ricarica porta via appena mezz’ora, una ricarica completa richiede circa 8 ore, il tempo di una notte). La Nissan LEAF sarà la prima vettura elettrica al mondo, di dimensioni medie, da usare tutti i giorni e con un prezzo accessibile. Le luci a LED impattano …

Continua

BioEnergy Expo 2010 Verona il 4-7 febbraio

Bioenergy Expo 2010 Verona

BioEnergy Expo 2010, il Salone che accomuna imprenditori agricoli e operatori nel settore delle energie, avrà luogo nel quartiere fieristico di Verona dal 4 al 7 febbraio 2010. Lo scopo del salone e mostrare le nuove offerte di reddito che le energie rinnovabili propongono e le modalità di produzione di energia da fonti agricole. L’ingresso necessita di registrazione, è riservato agli operatori nel settore ed è a pagamento. Casualmente, l’appuntamento con BioEnergy Expo 2010 è contemporaneo a Fieragricola 2010.

Continua