Ultime News

Korto, il tuo orto online ma a km0

korto l'orto urbano online

Coltivare stando comodamente seduti davanti al computer? Sembra strano ma da oggi si può! Vi presentiamo Korto, l’orto online dove sarai tu a scegliere quali verdure piantare, potrai vederle crescere tramite una webcam e potrai riceverle una volta mature, comodamente a casa tua (*per ora solo se abiti a Torino e nella sua provincia)! L’ idea è del torinese Davide Almondo e nasce per andare incontro a tutti quelli che non sanno come gestire un orto o non nè hanno il tempo ma vorrebbe poter acquistare prodotti genuini e a km0. “Grazie ad una webcam si potrà seguire l’orto comodamente dal computer e vedersi  recapitare a casa il raccolto prelevato da un addetto agricoltore che ha curato il suo piccolo appezzamento con un semplice clic del mouse” L’orto verrà effettivamente coltivato negli oltre 500 Orti Urbani del comune di Venaria Reale grazie ai contadini esperti di Korto. Come funziona Korto? E’ sufficiente registrarsi gratuitamente …

Continua

Mestiere Impresa, una risorsa per le imprese green

mestiere impresa la community per gli imprenditori

In questi giorni ci siamo imbattutti in una nuova community dedicata agli imprenditori e alle piccole grandi aziende che desiderano confrontarsi su economia, business e marketing e creare nuove e proficue sinergie. Mestiere Impresa, è la piattaforma online che BNL ha messo a disposizione a tutti gli interessati, sia a coloro che sono clienti, sia a coloro che non lo sono. Lo scopo, registrandosi al sito e creando un profilo, è quello di  favorire lo scambio di idee, condividere nuove tecniche innovative e migliorare il proprio business. Uno strumento di crescita interessante, che oltre ad offrire l’opportunità di far consocere la propria attività, crea una vera e propria rete di supporto e di consulenza utile a start up o a tutti coloro hanno intenzione di aprire un’attività. Abbiamo scelto di segnalarvi Mestiere Impresa perchè è un canale ricco di informazioni tecniche per il settore delle energie pulite e dello sviluppo …

Continua

Accessori moda che si fanno protagonisti della sostenibilità ambientale. Quando l’eco è chic!

sostenibilità ambientale

Non solo linee di produzione amiche dell’ambiente e indumenti realizzati con tessuto in fibre vegetali biodegradabili, l’attenzione e la responsabilità nei confronti dell’ambiente coinvolge ormai tutti i reparti moda. Oggi vi presentiamo il brand WeWood che fa suo il concept della sostenibilità ambientale , partendo proprio dal materiale, al 100% naturale e biodegradabile: il legno. Gli orologi WeWood, per uomo e per donna, sono interamente in legno privi di materiali tossici e per la gioia di molti anche nickel free. Sono sei i tipi diversi di legno utilizzati, ognuno di essi con una colorazione tipica che li rende un accessorio perfetto per qualsiasi abbigliamento. L’arte della lavorazione del legno racchiude un legame unico tra le antiche tradizioni e la cultura italiana, attribuendo al prodotto creato fascino, unicità ed esclusiva bellezza. WeWood è un’azienda italiana che dal 2010 lega il modo del fashion all’agire sostenibile e  Emblema dell’eco-luxury e del design …

Continua

EcoIsola: a Brescia i rifiuti elettronici si portano in negozio

EcoIsola

Ecolight e Leroy Merlin presentano la prima EcoIsola per la raccolta dei piccoli RAEE  Il cassonetto interamente automatizzato permette di conferire gratuitamente cellulari, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico esauste. È stato posizionato all’interno del punto vendita Leroy Merlin di via Genova, al parco commerciale Campo Grande   Brescia apre una nuova frontiera per la raccolta dei rifiuti elettronici. Il consorzio Ecolight ha posizionato questa mattina, lunedì 26 ottobre, al punto vendita bresciano Leroy Merlin (parco commerciale Campo Grande in via Genova) la prima EcoIsola della Lombardia per la raccolta dei piccoli RAEE – rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il cassonetto intelligente di prossimità permette ai cittadini di buttare gratuitamente cellulari, piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e lampadine a risparmio energetico non più funzionanti, utilizzando la tessera sanitaria e senza la necessità di recarsi alla piattaforma ecologica. Garantisce inoltre la tracciabilità dei rifiuti raccolti. L’EcoIsola risponde a due …

Continua

Le energie rinnovabili girano intorno ai motori a magneti permanenti

Un generatore a magneti permanenti

Il dibattito sulle energie rinnovabili ha ormai da tempo superato l’obiezione che la principale e più economica fonte di energia sia il nucleare. Le fonti rinnovabili sono, nell’immaginario comune, economiche, pulite, inestinguibili e capaci di rendere un paese indipendente da forniture estere di combustibile. Purtroppo le cose non stanno proprio così. L’autosufficienza energetica é una chimera isolazionistica e il più delle volte si scontra con verità nascoste in grado di minarne profondamente la credibilità. Se possiamo essere d’accordo che la produzione idroelettrica contribuisca all’indipendenza energetica, la produzione di energia eolica e solare non offre maggiori garanzie rispetto al nucleare. I motori a magneti permanenti Le macchine che sono alla base del funzionamento delle torri eoliche si chiamano motori a magneti permanenti. Come la maggior parte delle macchine elettriche, anche queste macchine  sono completamente reversibili. Per questa ragione, tali macchine possono essere efficientemente impiegate come generatori di energia elettrica. Il funzionamento …

Continua

CinemAmbiente 2015, chi ha vinto?

infocinemambiente

Si è conclusa la 18a edizione di CinemAmbiente, il festival cinematografico che si svolge a Torino dal 1998 dedicato al cinema a tematica ambientale, che quest’annp visto circa 20000 spettatori frequentare nel corso dei giorni scorsi il Cinema Massimo di Torino, dove sono stati proiettati i film in programma. Ecco i film premiati: Bikes vs Cars di Fredrik Gertten (Svezia, 2015, 91′) si è aggiudicato il premio per il Concorso Internazionale Documentari per “il suo sguardo originale su un tema noto: l’argomento è sentito da tante persone è coinvolgente. Il film apre una discussione e induce a desiderare di guidare meno ed essere parte del cambiamento”   Altri due film, Life According to Ohad di Eri Daniel Elrich (Israele, 2014, 80’) e The Messenger di Su Rynard (Francia/Canada, 2015, 90’) hanno ricevuto la Menzione Speciale da parte della giuria composta da Peggy Parsons, Alfonso Pecoraro Scanio, Nevina Satta, Valentin Thurn …

Continua

Ti racconto Steve Jobs in 9kg di rifiuti elettrici

A qualcuno é sembrata il modo giusto per immortalare l’uomo la cui società ha prodotto migliaia di tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici. Stiamo parlando dell’artista di San Francisco Jason Mecier che ha realiizato questo stupefacente ritratto / collage utilizzando 9 chilogrammi di rifiuto come telefonini, chiavette di memoria, schede e altro ancora. Steve Jobs l’icona dello smaltimento Steve Jobs, creatore di iPhone e iPod assurge quindi suo malgrado ad icona del rifiuto elettronico e a testimonial dell’importanza del riciclo. La provocazione ci piace anche perché i prodotti di Apple (come di tutte le maggiori compagnie dell’elettronica moderna) costituiscono un enorme problema di smaltimento a causa delle loro batterie e componenti a bassisima attitudine al riciclo. Il ritratt di Mecier ci ricorda questo, ma anche l’importanza di tutti i rifiuti elettrici ed elettronici, che stanno crescendo in volume e sono scarsamente riciclati anche nella civile Europa (leggi a questo proposito questo articolo). Ci …

Continua

Riciclo materiale elettrico. In Ue 6 milioni di tonnellate sfuggono al riciclo

riciclo

Secondo i dati del rapporto CWit, solo un terzo dei quasi 9,5 milioni di tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici (Raee) prodotti nella Ue a 28 più Norvegia e Svizzera, viene riciclato e smaltito correttamente. I rifiuti di motori elettrici finiscono in gran parte nell’illegalità Dei 9,45 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici prodotti nell’Unione Europea, solo 3,3 milioni vengono riciclati correttamente. Dei restanti 6 milioni di tonnellate di rifiuti, 3,2 milioni vengono esportati fuori Ue privi di documentazione, 2,2 milioni vengono trattati in condizioni non a norma e poi riciclati e 750mila tonnellate vengono smaltite nella raccolta indifferenziata. Leggi Fonte

Continua

Progetti e soluzioni per la tutela ambientale: le grandi aziende si fanno avanti!

ufficio low tech

Negli ultimi anni l’opinione pubblica si è mostrata sempre più attenta ai temi legati all’ecologia e in particolare alle soluzioni che dal piccolo cittadino alle grandi aziende è necessario conoscere e adottare. Il riciclo e il tasso di deforestazione mondiale sono le due battaglie più combattute da parte delle associazioni ambientaliste e a tal proposito, proprio in questi giorni a Durban in Sudafrica si sta svolgendo il quattordicesimo Congresso Mondiale sulle foreste. Le foreste sono essenziali per la vita sul nostro pianeta perché mitigano gli effetti del cambiamento climatico e limitano l’erosione del terreno. Purtroppo però i dati mostrano come dal 1990 ad oggi siano andati perduti circa 129 milioni di ettari di foresta, andando a colpire i Paesi più poveri dell’Africa e del Sudamerica. Un progetto interessante che unisce la difesa per le foreste e il riciclo facendo uso della tecnologia, è quello del giovane ingegnere Topher White, che …

Continua

Illy e Goglio protagonisti eco-friendly in Expo Milano 2015

Goglio-Illy-Expo-coffee-pack-biodegradabile-compostabile

Illy e Goglio protagonisti in Expo Milano 2015: nello spazio Illy ad Expo Milano 2015, all’interno del Cluster del Caffè (a metà del Decumano, all’altezza del Children Park), mercoledì 2 settembre 2015 alle ore 15 si terrà l’incontro “Storia di un sacchetto di caffè”. Si parlerà di caffè e di un packaging interamente costituito da materiali biodegradabili ed eco-friendly “Storia di un sacchetto di caffè” è l’evento organizzato da Goglio e Illy dedicato alla conservazione delle alte qualità del caffè di eccellenza: si tratta di un packaging (Fres-co Green® ) per caffè interamente costituito da materiali e componenti biodegradabili nell’arco di circa 180 giorni. Fres-co Green®, un imballaggio al 100% eco-friendly Fres-co Green® è la risposta a 360° di attenzione all’ambiente e alla richiesta da parte del mercato di una confezione 100% eco-friendly. La proposta è parte di un sistema completo in cui tutti gli elementi si inseriscono armoniosamente in …

Continua

Torna EcoFuturo, il festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione

ecofuturo ad Alcatraz

Dopo il successo della prima edizione, torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzioneche si svolgerà dall’1 al 6 settembre prossimi ad Alcatraz, l’associazione culturale di Jacopo Fo, nella splendida cornice delle colline umbre a metà strada fra Gubbio e Perugia. “L’idea di questo Festival –spiega Michele Dotti, tra gli organizzatori di EcoFuturo – nasce da una lettura precisa della nostra realtà che con Jacopo e gli altri promotori abbiamo condiviso. Siamo convinti che in Italia si trovino risorse straordinarie –e spesso sconosciute -nei vari ambiti dell’ecologismo: dalla ricerca all’impresa, dall’associazionismo alle esperienze amministrative, dall’impegno per i propri territori alla cooperazione internazionale. In molti di questi ambiti possiamo vantare delle vere eccellenze, talvolta di livello mondiale, eppure -paradossalmente-l’ecologismo appare nel suo complesso molto debole, proprio poiché estremamente frammentato! Ciascuno cura il proprio orticello, manca una visione d’insieme che colga l’importanza di unire le forze e il risultato è che tutti …

Continua

Luna laboratorio rurale

laboratorio rurale

Luna laboratorio rurale è una comunità rurale che sta crescendo a Seclì, nella provincia di Lecce. Nasce da 5 ritorni a sud e dal ripristino di una struttura abbandonata, un tempo comunità di recupero per tossicodipendenti. Luna è uno spazio di rinascita: circa 3 ettari di terra, 4 serre abbandonate e una casa pronti ad accogliere progetti di innovazione sociale e agricola. Il progetto è attivo da novembre 2014 e, ad oggi, sono già state implementate alcune attività di social farming, coinvolgendo la comunità locale nella semina della canapa tessile, del grano saraceno, nella coltivazione dei pomodori d’inverno, ceci, topinambur e zafferano [https://www.facebook.com/events/1451042085186507/]. Tutte le attività a Luna avvengono nel pieno rispetto della natura, condizione indispensabile e favorevole alla collocazione di cinque arnie. Con pallet e copertoni, rifiuti sottratti alle campagne, sono stati realizzati i primi arredi di Luna: l’energia di un gruppo di volontari interessati all’eco-design ha animato il …

Continua

Green City Milano: per riscoprire una Milano sempre più verde e vivibile

Dopo Book city e Piano city ecco un appuntamento per riscoprire una Milano sempre più verde e vivibile Call action aperta fino al 24 luglio per prendere parte all’edizione zero di Green City Milano, una tre giorni dal 2 al 4 ottobre 2015, promossa dal Comune, tutta dedicata al verde per riscoprire una città più “a misura di natura” con eventi, presentazioni, itinerari botanici a piedi o in bicicletta, laboratori per bambini e tanti appuntamenti educativi e di intrattenimento aperti al pubblico. Associazioni, enti e operatori del verde che desiderano partecipare possono proporre un nuovo progetto green oppure inserirne uno già in programma. Come partecipare? Basta scaricare la scheda di adesione dal sito www.greencitymilano.it oppure scrivere a info@greencitymilano.it. “Milano è una città sempre più verde e dopo Book city e Piano city ecco ora un appuntamento per riscoprire una Milano sempre più verde e vivibile – dichiara Chiara Bisconti, Assessore …

Continua

Certificazione ambientale: Parco Cinque Terre promosso

Cinque terre

Esito positivo della verifica periodica da parte dell’ente di certificazione  internazionale DNV GL al Parco Nazionale delle Cinque Terre. Il Parco prosegue con successo nel proprio progetto di tutela e conservazione. L’ impegno è valso il rinnovo della certificazione ambientale secondo lo standard ISO 14001.   Nicola Privato, Direttore Generale di DNV GL – Business Assurance in Italia, ha commentato: “Alle Cinque Terre non solo possono vantare paesaggi di rara bellezza, ma hanno anche saputo sviluppare un adeguato sistema di tutela. Il rinnovo della certificazione è una conferma e convalida dell’impegno da parte del Parco Nazionale a preservare la ricchezza dell’ambiente e del territorio con un sistema concreto di azioni, verifiche e controlli; sistema imprescindibile anche per continuare a far parte della lista dei siti riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO”.

Continua

Solidarietà da FIMA a Nello Trocchia

La Fima (Federazione Italiana Media Ambientali esprime solidarietà e vicinanza al collega Nello Trocchia, collaboratore de Il Fatto quotidiano, l’Espresso e La gabbia, che è stato minacciato dalla camorra per la sua attività di denuncia delle mafie e per le sue inchieste sulla Terra dei Fuochi. In un’intercettazione del 10 giugno dal carcere un boss della camorra e il fratello parlano di un vero e proprio agguato nei confronti del collega: “al giornalista devo spaccargli il cranio” affermano nell’intercettazione, nella quale dicono di conoscere tutto sul cronista. Si tratta di minacce serie che hanno prodotto un’informativa alla Procura Antimafia, alla quale a distanza di un mese, la Procura non ha dato seguito mettendo in opera la protezione nei confronti di Nello Trocchia. «Chiediamo siano messe in atto immediatamente misure di tutela adeguate a garantire al collega la propria incolumità e a permettergli di continuare la sua attività di denuncia delle …

Continua

Le ”Indie”, il mondo che non c’era

FIRENZE, MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE 19 SETTEMBRE 2015 – 6 MARZO 2016 Vita, costumi e cosmogonie delle culture Meso e Sudamericane prima di Colombo, raccontati in  oltre 120 opere d’arte. Una grande mostra ci fa conoscere Il mondo che non c’era. Agli albori del XVI secolo l’Europa viene scossa da una scoperta epocale: le ”Indie”, “Il mondo che non c’era”. Un evento che scardina la visione culturale del tradizionale asse Roma – Grecia – Oriente; l’incontro di un nuovo continente è l’evento forse più importante nella storia dell’umanità secondo l’antropologo Claude Lévi-Strauss. A “Il mondo che non c’era”, alle tante e diverse civiltà precolombiane che avevano prosperato per migliaia di anni in quella terra è dedicata la spettacolare mostra che si terrà a Firenze, dal 19 settembre 2015 al 6 marzo 2016 al Museo Archeologico Nazionale, con un corpus di capolavori – quasi tutti mai visti prima d’ora – espressione delle …

Continua

Grazie Natural sostiene il FAI nella riqualifica dell’area di Punta Mesco (Liguria)

FAI Punta Mesco

CON  L’INIZIATIVA “GRAZIE FOR COMMENTS” SARANNO I COMMENTI DEGLI UTENTI A RIMBOSCARE UNA PARTE DEI 45 ETTARI DI TERRENO CON NUOVI ALBERI E CONCIME A partire da luglio, fino a dicembre 2015, i fan e non di Grazie Natural, la carta 100% ecologica ottenuta dal riciclo dei cartoni per bevande tipo Tetra Pak®, potranno aiutare il FAI – Fondo Ambiente Italiano a recuperare l’area Punta Mesco, luogo situato alle porte delle Cinque Terre, uno dei più caratteristici ed affascinanti paesaggi della Liguria. Per contribuire a riqualificare Punta Mesco, basterà lasciare un commento sulla pagina Facebook Grazie Natural. Ci penserà Grazie Natural, con la collaborazione del FAI, a trasformare i commenti positivi in alberi  da piantare e i commenti negativi in concime, per fare crescere nuovi  pini domestici e alberi da frutta. I consumatori potranno essere costantemente aggiornati sull’andamento dell’iniziativa e sui risultati raggiunti collegandosi al sito www.grazieforcomments.it, oltre che attraverso …

Continua

Fantasia, design ed una forte connotazione ambientale: in commercio le nuove strisce LED

striscia led

Non solo faretti e lampadine. La novità più interessante ed originale arriva dall’ultima frontiera in fatto di design e attenzione per l’ambiente: é la striscia LED. Della tecnologia innovativa, destinata, nel tempo, a sostituire le lampade tradizionali ad incandescenza e quelle a fluorescenza, i LED a striscia hanno tutte le caratteristiche. Risparmio, illuminazione perfetta in grado di non disturbare gli occhi, ed un surplus in fatto di creatività. Con le strisce LED si può illuminare qualsiasi ambiente fornendo una sorgente luminosa decorativa. Di norma ogni cinque millimetri è disposto un punto di taglio, per poter conformare al meglio la striscia da sistemare. Ogni lembo infatti può essere applicato autonomamente per esigenze di design. Una sola striscia è in grado di produrre anche 600 lumen di energia a basso consumo energetico. La tensione delle lampadine LED, nel caso lo si desideri, può anche essere diminuita. Si abbassa di conseguenza anche la …

Continua

Primo Festival Nazionale del Biologico e delle Buone Energie

festival nazionale biologico buone energie

Si terrà a Varese Ligure da venerdì 12 a domenica 14 giugno la prima edizione del Festival Nazionale del Biologico e delle Buone Energie. Per tre giornate le vie del borgo, uno dei più belli d’Italia, saranno animate da una mostra mercato cui parteciperanno imprese artigiane non solo liguri, ma da tutta la Penisola. Aziende selezionate nei settori agro-alimentare biologico, artigianale e delle buone energie si racconteranno ai visitatori con laboratori, tasting e degustazioni, conversazioni, spettacoli a tema. Il Festival costituirà anche un tavolo di confronto e interazione fra le imprese, per l’attivazione di collaborazioni produttive, da e per il territorio. L’evento, organizzato da CNA Liguria con il sostegno di CNA Italia, Regione Liguria, Comune di Varese Ligure, Università degli Studi di Genova e in collaborazione con l’Associazione “Il Centro del Gusto”, ha il patrocinio di Expo Milano 2015. A Expo il Festival sarà presentato il prossimo 26 maggio a …

Continua

ZERO TWIZY LIMITS

ZeroTwizy Limits

100% elettrica, Renault Twizy non conosce limiti nei centri storici, dagli accessi ZTL al parcheggio, rivelandosi il mezzo ideale per circolare liberamente nelle grandi metropoli contemporanee. Clet Abraham, eclettico street artist francese, reinterpreta con la sua arte la libertà di accesso diTwizy nei centri storici. 100% elettrica, Twizy è oggi la soluzione di mobilità ideale per chi desidera vivere la città liberamente, senza dover sottostare ai vincoli sempre più stringenti che rendono inaccessibili i centri storici delle nostre città. Ultracompatta (solo 2,3 m di lunghezza e 1,38 m di larghezza), maneggevole come uno scooter ma sicura e confortevole come un’automobile, con il suo look ironico Twizy diventa complice nella vita quotidiana, potendo accedere e muoversi senza impedimenti all’interno delle ZTL, rendendosi, così, indispensabile per chi desidera riconquistare la propria libertà nelle città di oggi soffocate dal traffico e dall’inquinamento atmosferico ed acustico. Agile e scattante, Twizy, inoltre, annulla le distanze …

Continua

L’era 2.0 amica dell’ambiente?

OnlinePrinters.it

Connessione internet, wi-fi, trasferimento di file e centinaia di email al giorno. Ma l’era 2.0 è effettivamente amica dell’ambiente? Riusciamo a diminuire il consumo della carta stampata e le emissioni di CO2? Per contribuire nel nostro piccolo alla salvaguardia dell’ambiente, è importante partire dai piccoli gesti quotidiani: sfruttare la luce naturale, riciclare i sacchetti per la spesa, utilizzare carta riciclata e ovviamente limitare gli sprechi! E in ufficio? L’ufficio è il luogo dove tra apparecchi elettronici energivori e stampe di documenti e di mail il consumo di risorse non accenna a diminuire. Vi sono però alcuni accorgimenti che possiamo adottare per rendere il nostro luogo di lavoro decisamente più green! In primis ridurre la quantità di carta utilizzata stampando solo se necessario e ottimizzando le stampe ( diminuendo il corpo del testo, controllando l’anteprima di stampa, riducendo l’uso delle immagini, sfruttando il fronte e il retro del foglio ecc..). Recupera …

Continua

Anteprima presenta RE-CREATION di Annarita Serra

Annarita Serra Re-creation Surplus

Arte scolpita nella plastica e trasformata dai rifiuti – RE-CREATION. Oggetti di scarto sapientemente ricomposti in modo da raggiungere un impegno estetico intenso ed una energica, e insieme dolce, comunicabilità. L’artista attraverso una bellezza mascherante si fa testimone del silenzioso grido di aiuto di una natura sempre più contaminata. Annarita Serra, nasce in Sardegna, si trasferisce a Milano, con la sua famiglia, che è ancora bambina. Frequenta il liceo artistico e si specializza in restauro di dipinti antichi. Ma negli anni ’80, dopo un master in marketing alla Bocconi, intraprende la carriera di manager in una multinazionale americana. Impegno che la porterà a vivere e a viaggiare in diversi paesi, tra i quali la Gran Bretagna, gli Stati Uniti e la Nuova Zelanda. Nel 1990 cambia radicalmente strada per dedicarsi al suo primo amore: l’arte. Dopo aver approfondito un linguaggio pittorico più tradizionale, ritrova le sue radici in una ricerca …

Continua

Lo spettacolo della natura – Wildlife Photographer of the year

Wildlife Photographer of the year al Forte di Bard

Certe volte bisogna perdere le cose che si amano per rendersi conto di quanto fossero importanti. Soprattutto quando non sono direttamente sotto i nostri occhi è difficile capire quanta fortuna sta attorno a noi. Al Forte di Bard (pronunciato “forte di bàr”, senza la “d”), un complesso fortificato fatto riedificare nel XIX secolo da Casa Savoia sulla rocca che sovrasta il borgo di Bard nella Valle d’Aosta sud orientale, sono ospitate esposizioni di arte antica, moderna, contemporanea e di fotografia. Il forte è un luogo decisamente suggestivo, immgerso nelle valli Valdostane dove puntualmente si può partecipare ad eventi culturali di grande interesse. Dal 7 febbraio scorso fino al 2 giugno prossimo, il Forte ospiterà, tra le altre, la prima tappa italiana del tour mondiale della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year, l’evento fotografico più prestigioso e importante del suo genere. Nato nel 1965, il premio indetto dal Natural History …

Continua

Earth Day Italia: Il pianeta in festa a Roma

Earth Day Italia

Il 22 Aprile di quest’anno è il quarantcinquesimo Earth Day, che dal 1970 è la giornata in cui molti eventi nel mondo sono correlati alla protezione ambientale. L’dea iniziale venne da John McConnell, un attivista per la pace, che durante una conferenza della UNESCO a San Francisco nel 1969 propose di ufficializzare una giornata intera alle celebrazione della bellezza del pianeta terra. Lui propose il 21 marzo, gli concessero il 22 Aprile e l’anno successivo si celebrò la prima giornata mondiale della Terra. A New York, sulla Fifth Avenue chiusa al traffico e a Philadelphia. Prima in America, poi in tutto il mondo grazie all’Earth Day Network, la giornata è diventata sinonimo e di iniziative auto organizzate da entusiasti privati cittadini con l’appoggio di amministrazioni / organizzazioni. Earth Day Italia lo celebra il 18 e il 19 Aprile al Galoppatoio di Villa Borghese (uno dei luoghi più belli ed antichi …

Continua

My House of Earth; Complete Cob and Natural Building

House of Earth

Vi riporto un comunicato stampa di un’iniziativa che sembra molto interessante. E’ un workshop a pagamento, ma è innovativo e può portare spunti, pratici e di riflessione, a coloro che vorranno. Costruire con la terra cruda – 17‐27 luglio 2015 My House of Earth è un laboratorio completo sull’arte antica della costruzione con la terra cruda. Il workshop è organizzato dall’associazione Cooltura in collaborazione con House Alive! E prevede la costruzione di un piccolo cottage in cob con materiali semplici ed ecologici, quali sabbia argilla e paglia. Il workshop si svolge presso Cascina Abbondanza a Bene Vagienna in provincia di Cuneo dal 17 al 27 luglio ed è rivolto a chiunque abbia interesse ad acquisire o approfondire tecniche di costruzione con materiali naturali, indipendentemente dagli studi o dalla professione svolta, magari per costruire una casetta per gli ospiti o un piccolo rifugio in campagna. Le costruzioni in cob, oltre ad …

Continua

Primavera Ecologica a Torpignattara

Primavera ecologica

E’ bello curare un blog che parla di ecologia e scrivere di buoni esempi, più che di problemi. Aziende che danno una svolta ai propri metodi produttivi, iniziative ed eventi della popolazione e di associazioni. I buoni esempi sono una risposta (positiva) ai problemi che esistono.  Ed è bello parlarne. Specialmente se questi buoni esempi riguardano luoghi e comunità che saltano agli occhi di tutti per fatti non proprio rassicuranti. Ad esempio il quartiere di Torpignattara, nel quadrante orientale di Roma, che è stato protagonista di episodi di violenza (quella che uccide) razzista. In redazione è arrivato questo comunicato stampa, di cui vale la pena pubblicarne uno stralcio:  Il progetto PRIMAVERA ECOLOGICA – ideato e realizzato dall’Associazione LA COMPAGNIA DE IL CLOWNOTTO – vuole celebrare la primavera. Vuole omaggiarla come rinascita non solo della natura ma anche delle idee, dei modi  di vivere e convivere. Gli abusi e le violenze …

Continua

“H2O’Clock” per la Giornata Mondiale dell’Acqua 2015

Acqua

I Comuni pugliesi di Castellaneta, Maruggio e Montemesola in collaborazione con Newtech Srl, danno il via all’iniziativa “H2O’Clock” che si svolgerà il prossimo 22 Marzo in occasione della “Giornata Mondiale dell’Acqua”, nota in tutto il mondo come World Water Day a partire dal 1993. L’iniziativa prevede il prelievo gratuito di acqua naturale, naturale-refrigerata e refrigerata-gassata erogata dalle “Case dell’Acqua” installate nei tre Comuni della provincia di Taranto. “H2O’Clock” si svolgerà rispettivamente a Castellaneta dalle ore 11:00 alle ore 21:00, a Maruggio dalle ore 08:00 alle ore 18:00 e a Montemesola dalle ore 09:00 alle ore 19:00 di Domenica 22 Marzo. “Un evento dissetante quanto educativo.” – afferma l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Castellaneta, Dott. Gianrocco De Marinis – ” Posso affermare con orgoglio che la cittadinanza di Castellaneta è molto solidale ai temi dell’eco-compatibilità e della riduzione degli sprechi d’acqua e lo dimostra l’enorme successo riscontrato nell’installazione della …

Continua

La casa naturale costruita con il legno del tuo bosco

Costruzioni in legno sostenibili

L’Italia è uno dei principali importatori di legno in Europa: nel 2014 ha importato 1,7 miliardi di Euro in materie prime di legno.  In Italia, Il comparto edilizio del legno ha movimentato 76 miliardi di Euro nel solo 2014. Eppure il mercato premia chi punta sul criterio di risorse locali: un nuovo sistema rende possibile scegliere da quale bosco far provenire il legno destinato alla costruzione della propria casa, favorendo così un modello di economia locale e circolare. Un’azienda bergamasca, Marlegno, specializzata nella realizzazione di case in legno, ha deciso di investire nella ricerca di un sistema costruttivo con ridotto impatto ambientale. L’idea, suggerita con crescente insistenza dal mercato di alta fascia, è quella di dare al committente la possibilità di costruire con legno proveniente esclusivamente dal proprio distretto geografico. A trarne benefici sarà l’economia locale, ma non solo: la riduzione complessiva di anidride carbonica per il trasporto dei materiali …

Continua

Per gli italiani l’acqua è un problema, ma ancora lontano

Acqua - Industrie italiane

Le problematiche legate all’acqua non sono ancora pressanti per le aziende italiane Per il 98% degli italiani la disponibilità d’ acqua è uno dei principali problemi del pianeta, anche se ancora non sembra preoccuparli da vicino. L’impatto sulla vita di tutti i giorni (62%) o sul proprio Paese (77%) li impensierisce meno di quanto avvenga nel resto del mondo. APPROCCIO DELLE IMPRESE ITALIANE ALLA GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE In linea con una sensibilità europea (65%) inferiore alla media mondiale (70%), solo il 57% delle aziende italiane ritiene che le problematiche relative all’acqua possano avere un impatto sulle proprie strategie di business e il 40% dichiara di non essere informato sulla legislazione specifica in materia di acqua. Qualcosa inizia a muoversi anche in Italia. 1 azienda su 3 ha già una policy per il water management e 1 su 4 si pone degli obiettivi specifici, soprattutto per favorire la riduzione dei …

Continua

L’eco-mail: evita lo spam e rispetta l’ambiente.

L'impronta ecologica delle mail

Ademe – l’Agenzia per l’Ambiente e la Gestione dell’Energia – ha realizzato una ricerca da cui emergono dati sorprendenti sull’inquinamento prodotto ogni giorno nel mondo dai miliardi di messaggi inviati via mail.   Emerge che: una mail da 1megabyte emette circa 19g di CO2 (8 mail ne emettono tanta quanta quella prodotta da 1 km di automobile).  Perchè? Perchè prima di raggiungere i vari destinatari, le nostre mail vengono copiate, più o meno 10 volte, dai vari server che hanno poi il compito di trasmetterle all’indirizzo di posta digitato: in pratica tutti questi passaggi richiedono l’utilizzo di energia elettrica e quindi producono emissioni di CO2. Insomma, dietro un click apparentemente innocuo si nasconde un forte impatto ambientale. I numeri! Se poi si moltiplicano i numeri, l’impatto ambientale diventa grande… molto grande! Per un’azienda con 100 dipendenti che inviano in media 33 messaggi di posta al giorno, per circa 220 giorni …

Continua